L'Italia ritrova il pubblico sugli spalti, ma perde un altro pezzo da novanta agli Internazionali di Roma: dopo Jannik Sinner anche Matteo Berrettini saluta il Foro Italico. Il tennista padrone di casa, reduce dalla finale di Madrid persa contro Zverev, viene eliminato in due set da Stefanos Tsitsipas, testa di serie n° 5 del tabellone capitolino. Il greco incrocia Djokovic ai quarti, mentre Lorenzo Sonego, ultimo azzurro rimasto in gara, sfiderà Dominic Thiem all'ora di cena.

La cronaca del match

Sotto lo sguardo degli spettatori della Grand Stand Arena (da brividi i primi applausi dopo oltre un anno e due mesi di assenza dagli eventi sportivi italiani), il match si decide nel tiebreak del primo set: fin lì Berrettini aveva concesso solo un punto al suo avversario in risposta. L'azzurro sale 3-1, poi il cortocircuito: Tsitsipas piazza 6 punti consecutivi (di cui uno contestato dall'allievo di Vincenzo Santopadre per sospetto doppio rimbalzo) strappa il 7-3 e, di fatto, conquista i quarti. Nel secondo parziale il n° 1 italiano, al sesto match in sette giorni, cede il servizio due volte a uno Tsitsipas in stato di grazia e saluta il suo pubblico. I quarti dell'anno scorso contro Ruud rimangono il suo miglior risultato sulla terra rossa di casa.
ATP, Londra
L'eccezionalità di Berrettini: ora sull'erba c'è anche l'Italia
UN GIORNO FA

Berrettini amaro: "Ritiro? Giocare troppo rischioso"

ATP, Londra
Berrettini esulta, Norrie si arrende: gli highlights della finale
IERI A 16:40
ATP, Londra
Berrettini: "Sull'erba mi adatto bene, guardavo questo torneo in tv"
IERI A 15:57