Giornata di qualificazioni al Foro Italia di Roma per gli Internazionali d’Italia 2021 di tennis. Sui campi capitolini tanti giocatori azzurri protagonisti e, al termine di questa giornata, sono Raul Brancaccio e Marco Cecchinato a continuare la loro corsa, staccando il biglietto per le Finali delle “quali”.

Lorenzo Musetti, chi è l'astro nascente del tennis italiano

Il classe ’97 di Torre del Greco (wild card), entrato in tabellone come alternate dopo il forfait del moldavo Radu Albot, ha ottenuto il pass per il turno decisivo, battendo nel derby tricolore Federico Gaio per 3-6 6-4 6-4. Una vittoria in rimonta per Brancaccio che ha fatto vedere un’ottima condizione fisica e una grande determinazione. Nel prossimo round la sfida sarà contro lo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 97 del ranking ATP, e il match non sarà affatto semplice. Sempre in rimonta il successo di Marco Cecchinato. Il siciliano, dopo aver polemizzato sui social per la mancata wild card nel tabellone principale (data a Gianluca Mager), è riuscito a concentrarsi esclusivamente sul tennis, sconfiggendo il n.75 del mondo Egor Gerasimov per 6-7 (4) 6-2 6-3. Una partenza lenta per l’azzurro che, quindici dopo quindici, ha trovato modo per far male con la sua regolarità al bielorusso (testa di serie n.9 di questo tabellone). Il prossimo rivale del palermitano sarà il n.1 del seeding Cameron Norrie (n.48 del mondo), che per 6-1 6-3 ha battuto l’uruguaiano Pablo Cuevas (n.94 del ranking). Indubbiamente un confronto complicato per Cecchinato, tenendo conto degli ultimi risultati ottenuti dal britannico: quarti a Barcellona, dove ha sconfitto tra gli altri il russo Karen Khachanov e il belga David Goffin prima di cedere a Rafa Nadal, e la finale all'Estoril.
ATP, Roma
Nadal, Djokovic e la differenza con la Next Gen
17/05/2021 A 13:03
Niente da fare per gli altri azzurri in campo quest’oggi. Gian Marco Moroni (n.249 del mondo) si è dovuto arrendere alla testa di serie n.3 Aljaz Bedene, uscito vittorioso per 6-2 3-6 6-4; Andrea Pellegrino (n.236 del ranking) è stato sconfitto per 7-6 (5) 6-2 dal francese Corentin Moutet (n.67 ATP); Flavio Cobolli (n.450 del mondo) si è ritirato nel match contro lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina (n.49 del ranking), quando lo score era in favore dell’iberico sul 6-2 2-0.

Sinner: "Elogi Djokovic? Lo ringrazio ma devo imparare tanto"

ATP, Roma
Djokovic: "Next Gen? Non mi interessa. Noi siamo ancora qui"
17/05/2021 A 12:45
ATP, Roma
Nadal-Djokovic, tutto il meglio della finale del Foro Italico
16/05/2021 A 20:19