Si ferma ai quarti di finale la corsa di Marco Cecchinato all'ATP 250 di San Pietroburgo. Dopo la prima storica partita vinta in carriera a livello professionistico sul veloce (arrivata ieri contro Lacko), il ko odierno contro Roberto Bautista Agut.
Cecchinato si è arreso col punteggi di 7-6, 6-3 restando in partita a lungo ma cedendo poi spesso nei momenti chiave. I due set point - su servizio Bautista Agut - hanno di fatto messo fine alle speranze del siciliano, che ha sciolto abbastanza rapidamente nel tie-break - perso addirittura per 7 punti a 0 - e si è trovato poi di fronte un avversario assai più carico.
ATP Astana
Djokovic in semifinale al 500 di Astana: sfiderà Medvedev
07/10/2022 ALLE 15:37
Il regolarista Bautista infatti, strappato il primo parziale, si è fatto ancora più solido, obbligando Cecchinato a lunghe lotte in ogni singolo turno di battuta. Dopo essersi salvato in un lunghissimo secondo game del secondo set, Cecchinato ha poi lasciato strada nel turno di servizio successivo, lasciando così dal 3-1 spazio libero al successo di Bautista-Agut.
Dopo Fognini e Berrettini dice così addio anche l'ultimo tennista azzurro rimasto in tabellone.
Tra le altre partite della giornata da segnalare la bella rimonta del sempre imprevedibile Martin Klizan. Lo slovacco ha infatti superato la testa di serie n°7 del torneo e talentuosissimo canadese Denis Shapovalov col punteggio di 3-6, 7-5, 6-3.
ATP, Umag
Agamenone in stato di grazia: stende Cecchinato e prenota la semi
29/07/2022 ALLE 13:54
ATP, Umag
Cecchinato fa suo il derby con Musetti e vola ai quarti
28/07/2022 ALLE 15:23