Gianluca Mager in scioltezza. Prestazione convincente quella del ligure (n.78 del mondo) nel primo turno del torneo ATP di Sofia. Sul cemento bulgaro il nostro portacolori ha regolato nettamente il francese Adrian Mannarino (n.54 del ranking) prevalendo con il punteggio di 6-3 6-2. In appena 69′ di gioco l’italiano si è imposto, al cospetto di un Mannarino lontanissimo parente dalle sue miglior versioni.
Mager dunque affronterà negli ottavi di finale il serbo Miomir Kecmanovic (n.62 ATP), uscito vittorioso dal confronto con il bulgaro (wild card) Adrian Andreev (n.319 ATP) per 7-6 (7) 6-4. Una prestazione non brillantissima del balcanico, che ha comunque trovato il modo per venir fuori nei momenti decisivi del confronto. Si prospetta una sfida interessante tra il tennista del Bel Paese e Kecmanovic. Un solo precedente tra i due favorevole al serbo, ovvero agli US Open 2020, quando il 22enne nativo di Belgrado la spuntò per 6-4 6-4 6-7(6) 3-6 6-2 in un incontro molto lottato.
ATP, Sofia
Sinner: "Puntiamo a un gran finale di stagione"
04/10/2021 A 10:17
Nel primo set, dopo una fase di studio iniziale, l’azzurro con i suoi colpi piatti prende spesso il tempo al mancino francese. Il break del quarto game è la logica conseguenza. Il n.78 del mondo si costruisce anche due chance per bissare il break nel sesto gioco, ma non è altrettanto concreto. Tuttavia, il giocatore nostrano non concede nulla nei suoi turni in battuta e la chiusura sul 6-3 rispecchia l’andamento del parziale.
Nel secondo set il ligure cambia ulteriormente marcia e per Mannarino c’è poco da fare. Le rotazioni del francese non hanno effetto e da fondo l’italiano controlla il gioco. Ne conseguono due break nel terzo e settimo game, con Mager che rischia qualcosina con una pericolosa palla del contro-break nel sesto. Un momento di difficoltà superato con agio, visto che poi il 6-2 fa calare il sipario sul match.
Per l’italiano numeri assai confortanti: 7 ace, il 77% dei punti vinti con la prima di servizio e un impressionante 75% con la seconda. In risposta, il 50% dei quindici ottenuti rispetto alla seconda in battuta di Mannarino rappresenta tutte le difficoltà del transalpino.
Francia che comunque ha potuto strappare un sorriso visto che nel terzo e ultimo incontro odierno del main draw Benoit Paire (n.49 del mondo) ha superato per 6-4 7-5 lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina (n.43 del ranking) per 6-4 7-5. Per l’eccentrico Paire negli ottavi ci sarà l’incrocio con il vincente della sfida tra l’australiano Duckworth e il finlandese Ruusuvuori, partita quest’ultima dall’esito incerto.

Sinner-Mager in 90 secondi: rivivi il derby italiano

ATP, Sofia
Sinner si conferma campione a Sofia: sconfitto Monfils
03/10/2021 A 13:14
ATP, Sofia
Sinner, testa già a Monfils: "Non sarà facile"
02/10/2021 A 18:51