Oltre il danno, la beffa. Pomeriggio da dimenticare a Sofia per il tennis italiano. Prima la sconfitta di Lorenzo Musetti contro lo svizzero Huesler, poi il ko – anche fisico – di Jannik Sinner nel match contro Holger Rune. L’altoatesino si arrende infatti per 5-7 6-4 5-2 e ritiro al termine di quasi due ore e mezza di battaglia. Un ritiro arrivato per Sinner dopo una caduta arrivata nel sesto game del quinto set, quando sul 15-15, 3-2 e servizio Rune (dunque Jannik già sotto di un break), Sinner ha appoggiato malamente la caviglia destra, cadendo a terra. Non una dinamica della gravità di Zverev a Parigi, ma comunque un qualcosa che ha imposto a Sinner un po’ di precauzione. L’azzurro infatti ha provato a giocare un paio di game dopo l’infortunio, ma una volta perso nuovamente il servizio ha lasciato il match ormai compromesso a Rune.

La partita

ATP, Parigi
Rune fenomenale: batte Djokovic in rimonta, è re di Parigi!
06/11/2022 ALLE 16:45
Un Rune che ha certamente meritato alla distanza, venendo fuori da un primo set che era sfuggito sul più bello e in cui più di un’occasione di era salvato. Una partita che sembrava inizialmente in comando di Sinner, ma in cui il danese ha avuto merito alla distanza di mettere sotto pressione, a livello di ritmo imposto alla partita, la resistenza di Jannik. Non banale uscire con questo tipo di soluzione per il giovane talentino scandinavo, che ha mostrato così tutto il suo potenziale. Decisivo un parziale a metà secondo set di 12 punti a 2 in suo favore; parziale – giusto dirlo – da cui Sinner non si è più pienamente ripreso. Da lì l’altoatesino è infatti sembrato subire il gioco di Rune, non lanciando poi grandi segnali dal punto di vista fisico. Non a caso Rune strappava il servizio a Sinner anche in apertura di terzo set, consolidando da subito il vantaggio. Poi, appunto, l’infortunio alla caviglia di Sinner per il finale arrivato col ritiro del tennista italiano.

Infortunio Sinner alla caviglia destra: situazione da valutare

Adesso, per Sinner, sarà necessario capire l’entità dell’infortunio. Jannik è iscritto all’ATP 500 di Nur-Sultan (Astana) in programma settimana prossima, crocevia decisivo per la rincorsa alle ATP Finals di Torino. La sconfitta di oggi però era già un macigno pesante: a Sinner sarebbero serviti i punti di questo torneo per ritornare tra i primi 10 della Race; il ko in semifinale lascia invece Jannik al 12° posto della Race, a 550 punti dal 7° posto di Auger-Aliassime, il tennista su cui in questo momento bisogna far corsa (Djokovic, più indietro, è qualificato se resterà nei primi 20 in virtù del successo a Wimbledon). Una rincorsa dunque per Sinner che si fa complicatissima. A patto – e speriamo – che non sia stato solo un piccolo spavento. Agli esami clinici il compito di chiarire le idee a tutti.

Tennis 360, Ep. 11: Sinner si arrende ad Alcaraz, ci saranno altre battaglie

ATP, Parigi
Wawrinka bacchetta Rune: "Smetti di fare il bambino in campo"
03/11/2022 ALLE 14:57
ATP, Parigi
Sinner dà forfait per la Davis? "È stata una stagione lunga e difficile"
31/10/2022 ALLE 21:40