Non c’è due senza tre. Roger Federer ha ormai affinato in ogni dettaglio il calendario primaverile ed estivo. E, dopo aver saltato la stagione del rosso, si appresta a tornare in campo sull’erba. Come già accaduto nel 2016 e nel 2017, lo svizzero ripartirà dal torneo ATP di Stoccarda, iniziando dal debutto contro Misha Zverev in programma non prima delle 15:00 di mercoledì.

Dove eravamo rimasti

Roland Garros
Nadal-Federer, la longevità di due campioni unici e l'inadeguatezza della concorrenza
11/06/2018 A 13:23
Un anno fa, Federer saltò a piedi pari la stagione sul rosso reduce dal triplice trionfo agli Australian Open, Indian Wells e Miami. Questa volta, invece, si deve accontentare del primo Slam stagionale conquistato a Melbourne contro Marin Cilic (6-2, 6-7, 6-3, 3-6, 6-1). Successivamente, è incappato in una dolorosa sconfitta nella finale di Indian Wells contro Juan Martin del Potro (4-6, 7-6, 6-7) e nel ko in tre set nel debutto a Miami contro Thanasi Kokkinakis (3-6, 6-3, 7-6). Da quel 24 marzo non è più sceso in campo, presentandosi al rientro di Stoccarda con un bilancio di 17 vittorie e 2 sole sconfitte nel 2018. L’anno scorso era di 19-1, ma fu comunque sconfitto al debutto dal vecchio amico Tommy Haas (2-6, 7-6, 6-4). Già, però alla fine la bontà della preparazione (proseguita con il successo ad Halle) si confermò a Wimbledon, dove Federer fu capace di tornare a imporsi.
ATP Stoccarda: il tabellone

La caccia al numero uno

Gli ultimi sei Major sono stati vinti dai mitici due. Federer che si è aggiudicato due Australian Open e un Wimbledon, Rafa Nadal che ha portato a casa due Roland Garros e uno US Open. È inevitabile che la lotta per il numero uno al mondo del ranking ATP proponga ancora una battaglia tra i due veterani di ferro. Con il successo di Parigi, lo spagnolo si è portato in vantaggio di 100 punti sullo svizzero (8770 contro 8670). E, per tornare numero uno, ha bisogno di andare almeno in finale a Stoccarda.

Da Bolelli a Thiem: tutti gli highlights di Nadal al Roland Garros 2018

Una strada già in salita

Non sarà un rientro morbido. Il debutto vedrà Federer affrontare Misha Zverev, il più vecchio della coppia di fratelli tedeschi che è stato battuto in tutti e cinque i precedenti dallo svizzero (tre volte sull’erba: Halle 2013 e 2017, Wimbledon 2017). Ma la sua parte di tabellone si profilerebbe un ottavo di finale contro Denis Shalopalov e un eventuale quarto con Nick Kyrgios. Un lauto antipasto di ciò che andrà in scena a partire dal prossimo 2 luglio.
Roland Garros
Le pagelle del Roland Garros 2018: il miracolo Cecchinato, il mito Nadal
11/06/2018 A 09:00
Tennis
Laureus a Nadal: "Per me significa molto eguagliare Federer"
07/05/2021 A 07:19