Dopo la sconfitta contro Alcaraz a Parigi, e la relativa mancata qualificazione alle ATP Finals di Torino (è comunque la prima riserva), Sinner è tornato in campo a Stoccolma. Il tennista altoatesino, dopo il bye al primo turno, è stato però eliminato agli ottavi da Andy Murray che l'ha battuto in due set col punteggio di 7-6(4), 6-3. Lo scozzese affronterà ora ai quarti Tommy Paul, dopo che lo statunitense ha invece eliminato in due set il connazionale Fritz. Con questo ko, Sinner chiude quindi la stagione fuori dalla top 10 perché avrebbe dovuto vincere il torneo - senza che Félix Auger-Aliassime arrivasse in finale - per presentarsi nel 2022 tra i primi 10 del mondo. Resta però una stagione da incorniciare per il classe 2001 che in questa annata ha portato a casa ben quattro titoli, sfiorando come dicevamo, l'accesso alle ATP Finals. Ma contro questo Murray, oggi, c'era poco da fare...

Cronaca

ATP Finals
Jannik Sinner prima riserva alle ATP Finals: è ufficiale
05/11/2021 A 18:22
Nel primo set vige l'equilibrio e la prima palla break arriva al settimo game, ma Murray annulla tutto con una palla esterna. Si va al tiebreak, con Sinner che parte bene, ma poi sbaglia due volte col dritto. Murray fa 3-1, Sinner lo controsorpassa e fa 4-3, ma il dritto tradisce di nuovo e passa il ragazzo di Glasgow col punteggio di 7-4.
Nel secondo set Sinner fatica ancora ed arriva fuori tempo sui colpi da fondo campo di Murray che, invece, sembra pimpante. L'altoatesino riesce a salvare una palla break in apertura, ma ne conceda ben tre al terzo game e Murray alla fine sfrutta il regalo per togliere la battuta al proprio avversario. Nel settimo game arrivano altre due palle break ma, questa volta, lo scozzese non monetizza. Prima sbaglia la risposta, poi fallisce una volée. Il secondo set di Sinner, però, non è all'altezza e dopo essere stato graziato, concede un'altra palla break, al nono game, con Murray che mette la freccia e va vincere per 6-3.
Insomma, non il Sinner delle migliori occasioni, ma ci poteva stare visto che siamo a fine stagione e non ha più quel mordente dello spiraglio per potersi qualificare alle ATP Finals. Certo, c'era il discorso top 10 del ranking, ma poca importa. Una partita storta ci sta, come dicono anche i numeri, considerando i 25 errori non forzati e solo il 48% di prime in campo.

Berrettini e Sinner in Top 10: i numeri di un evento storico per l'Italia

ATP, Parigi
Hurkacz strappa l'ultimo pass per le Atp Finals: Sinner fuori
05/11/2021 A 15:25
ATP, Vienna
Sinner duro con Tiafoe: "Mi ha tirato 3 volte addosso, non si fa"
30/10/2021 A 18:29