Episodio spiacevole per uno dei quindici italiani impegnati nelle qualificazioni al tabellone principale degli Australian Open 2020. Il protagonista è il classe 1990, Alessandro Giannessi numero 148 della classifica Atp. Il tennista ligure è stato il primo azzurro a scendere in campo nella giornata di mercoledì e davanti al pubblico dell’Arena 1573 ha dato spettacolo contro il sud-coreano Duck Hee Lee, n° 233 del ranking. Dopo il primo set vinto agilmente 6-2, Giannessi cede nel secondo 5-7. Il terzo, decisivo, parziale è una battaglia, resa ancora più difficile dai 37 gradi di Melbourne, dall’umidità alle stelle e, soprattutto, dall’aria irrespirabile.

Australian Open
Brady batte Muchova e vola alla sua prima finale slam contro Osaka
18/02/2021 A 06:49

Il fattaccio si consuma nel super tie-break: il 29enne di La Spezia è avanti 4-0 e sta per portare a casa il primo turno, quando Lee, in preda ai crampi, va a sedersi sulla sua panchina di fianco al giudice di sedia. L’arbitro concede al sudcoreano il Medical timeout che, da regolamento, è vietato per problemi muscolari lievi come i crampi. “Il giocatore – recita la norma - deve attendere la fine del gioco in corso o il cambio di campo”. Lee torna in campo dopo svariati minuti, mentre Giannessi protesta senza essere ascoltato. Come va a finire? L’asiatico chiude la pratica 10-7 e Alessandro (dopo essere salito addirittura sul 6-1) perde la calma, non porge la mano all'avversario a rete e lascia il campo accusando giudice di sedia e supervisor.

All’ATP sono dei grandissimi figli di p*****! Scrivilo, mettilo sul sito della federazione tu (rivolto a un giornalista). Tanto c’è Eurosport che può mostrare il video, così tutti possono vedere. Lo voglio vedere, do il mio permesso! Dopo 3 ore che sono lì… e il rispetto dove è? Dove è il rispetto dei giocatori! No no, no no… assurdo guarda, assurdo, non voglio dire altro. Perdo uno Slam per questa gente qua. (le dichiarazioni di Giannessi nel tunnel dell'Arena 1573 riportate dal collega di Ok Tennis, Diego Barbiani)

Giannessi perde la testa e il match dopo il Medical timeout irregolare di Lee

Australian Open
Serena abdica ancora una volta, Osaka la spazza via: è finale
18/02/2021 A 04:38
Australian Open
Fuori la n°1 del mondo Barty! La favola Muchova continua: è semi
17/02/2021 A 03:10