Il primo giorno di uno slam è un concentrato di tennis, campioni infiniti, astri nascenti, nuove emozioni e fascini ritrovati. Una città d'estate per sessantuno partite in 14 ore. E che bello poter riaprire con una notizia che speriamo al più presto scontata... Come nella nostra "vita precedente".

1. Il pubblico ritrovato

Diciassettemila e novecentoventidue persone si sono sedute sugli spalti di Melbourne Park per assistere a delle partite di tennis. L'anno scorso l'Australia era in fiamme nei giorni precedenti al torneo. Oggi riapre al pubblico senza mascherina con un messaggio forte e chiaro alla dannata pandemia. Evviva.
Australian Open
Order of play Day 2: Berrettini debutta alle 9
08/02/2021 A 14:10

A Melbourne si balla sugli spalti

2. Djokovic disumano

L'esibizione di Novak Djokovic con Chardy è il quindicesimo successo consecutivo a Melbourne del campione in carica dell'Australian Open dal 2019: un'ora e mezza di allenamento sotto le luci, e finalmente tra gli applausi del pubblico, della Rod Laver Arena.

3. Serena regina (anche) dell'outfit

Icona del tennis e oltre: per provare a vincere qui il 23° Slam come nessuna mai, Serena Williams ha scelto un bodysuit dedicato a Flo-Jo, Florence Griffith Joyner, mito dell'atletica americana e della sua infanzia.

Serena Williams regina degli outfit, l'ultimo è per Flo-Jo

4. Il borsino Italia

Di italiani nel Day 2 ce ne saranno 9 e intanto Viva le donne perché Errani e Giorgi sono le prime tracce nostrane al secondo turno: Sara sarà vintage con Venus Williams, Camila proibitiva contro la vincitrice del Roland Garros Iga Swiatek. IL REPORT ITALIANO DEL DAY 1

5. Due cadute d'autore

La campionessa 2016 Angelique Kerber per mano di Bernarda Pera e Gael Monfils piegato al quinto set dal finlandese Emil Ruusuvuori. In conferenza stampa, il francese in crisi di gioco e fiducia dice "Mamma"... E si commuove.

Monfils disperato dopo il ko: le lacrime in conferenza

6. Il match di cartello

Non ha tradito le attese, ma (purtroppo) l'ha vinto "l'altro". Jannik Sinner s'è arreso al rovescio mancino di Shapovalov, arresosi perché sfiancato dai due match giocati venerdì a Melbourne e da una finale ATP vinta sì, ma appena 24 ore prima. Quattordici ore di tennis negli ultimi 4 giorni: troppo anche per un diciannovenne.

Sinner esce tra gli applausi: il meglio del match con Shapovalov

7. Quel matto di Kyrgios

Assente negli Slam da un anno e talvolta da sé stesso, Nick Kyrgios ne fa già di tutti i colori nella "sua" Melbourne: tweener, storie tese con il pubblico e con Djokovic, stupidate sparse così bene che quasi ci dimentichiamo di riportare che ha vinto. Contro un qualificato portoghese (Frederico Ferreira Silva), ma ha vinto.

Kyrgios: "Di' alla tua ragazza di uscire dal mio box!"

8. Le partite dei grandi

Era il match di primo turno a più carati e l'ha vinto (nettamente) Grigor Dimitrov contro Marin Cilic: 6-4 6-2 7-6 (5). Cilic non veniva eliminato al primo turno dell'Australian Open dalla sua prima partecipazione nel lontano 2007. Non è andata meglio al suo compagno di finale dello US Open 2014, Kei Nishikori sfiancato dagli infortuni e dalla sostanza del tennis di Pablo Carreño Busta. IL REPORT MASCHILE DEL DAY 1

9. Una statistica per tre

Ci sono tre tenniste che per diverse ragioni hanno vinto 8 match consecutivi negli Slam: Iga Swiatek perché ha trionfato nel'ultimo, da specificare che fosse il Roland Garros; Naomi Osaka perché dopo il suo US Open a Parigi non ci è andata; Bianca Andreescu perché nei major mancava da settembre 2019, quando fu nuova campionessa a New York, per un martirio d'infortuni.

10. La top-five dei colpi

Ci sono Alizé Cornet, Dominic Thiem (ecco di chi ci eravamo dimenticati!), le parate di Pavlyuchenkova, un no-look di Monfils e ci risiamo con Kyrgios: tweener, ovazione, bravi tutti e a domani.

Top 5 - I colpi più belli del Day 1

Australian Open
Djokovic travolge Chardy e vola al secondo turno
08/02/2021 A 11:40
Australian Open
Sinner, 5 set di lotta e rimpianti: vince Shapovalov
08/02/2021 A 09:46