La settimana chiusa con la vittoria dell'ATP 250 di Melbourne presenta un conto salato a Jannik Sinner che perde al primo turno degli Australian Open dopo un'altra maratona. Un set e mezzo di dominio non basta all'altoatesino che subisce il ritorno di Denis Shapovalov accusando fisicamente la fatica di questo calendario così anomalo. Nel quarto set, il tennista nato a Tel Aviv vede il traguardo, ma il 19enne di Sexten dà fondo a ogni energia residua per rimettersi in carreggiata. L'illusione dura il tempo di una sfuriata di pura frustrazione (e di un time-out strategico) del canadese classe 1999 che all'inizio del quinto set trova il break della svolta. Finisce 3-6 6-3 6-2 4-6 6-4 in 3 ore e 55 minuti.

Sinner, il punto più bello del 1° set: passante gioiello

Eppure i rimpianti non mancano perché Sinner domina tecnicamente il primo parziale giocando sempre profondo e in spinta: Shapovalov può solo limitare i danni e accumulare errori non forzati (14 contro i 4 dell'italiano). in particolare, il canadese va fuori giri con il colpo da sempre meno centrato - il dritto - e concede quattro palle-break nei primi due turni di battuta del secondo set. Con il senno di poi è qui che gira la partita del ragazzo classe 2001 che all'ottavo gioco concede le prime chance al suo avversario, abile invece a concretizzarle subito.
Australian Open
Djokovic travolge Chardy e vola al secondo turno
08/02/2021 A 11:40

Sinner, doppio passante: Shapovalov trafitto in lungolinea

A Shapovalov non sembra vero ma le energie mentali per lui si moltiplicano mentre crollano quelle di Sinner in quella perfetta bilancia, fisica e psicologica, che è il tennis. Il 6-2 del terzo parziale è fin troppo severo e il break del 2-1 nel quarto sa di resa anticipata. Non è così perché Sinner che, nonostante cinque match in quattro giorni di anni ne ha 19, non molla e con coraggio ribalta il quarto set, vinto 6-4.
Il canadese è frustrato ma il primo game del quinto, dopo la chiamata tattica al fisioterapista, diventa troppo lottato: Sinner lo cede alla prima occasione dopo tre palle-game sprecate. Shapovalov dimentica così il "braccino" e cancella nel quarto gioco la palla del 2-2 Sinner. Pur restando aggrappato alla partita, l'italiano annulla un match-point ma non trasforma la chance del 5-5. Il tennista nato a Tel Aviv chiude 6-4 dopo quasi quattro ore e dà appuntamento a Tomic al secondo turno.

Sinner esce tra gli applausi: il meglio del match con Shapovalov

A Sinner resta l'amaro in bocca per le 3 sole palle-break capitalizzate su 20 contro le 5 su 10 di Shapovalov: tutto è girato per il verso sbagliato, compreso un calendario che l'ha costretto a tornare in campo 24 ore dopo un torneo vinto. Chiedere a Muguruza - che doveva giocare oggi ma si è rifiutata - delucidazioni a riguardo.

Sinner 'accompagna' fuori un insetto: "Mettetelo in quarantena"

Australian Open
Subito fuori Monfils! Ok Thiem, Zverev e Kyrgios
08/02/2021 A 04:39
ATP, Great Ocean Road Open
Sinner batte Travaglia e vince il suo secondo ATP 250
07/02/2021 A 06:55