È un Jannik Sinner maturo quello che affronta la conferenza stampa degli Australian Open dopo la sconfitta in 5 set subita da Denis Shapovalov. "È stata una partita dura per entrambi, ha detto il classe 2001. "Denis è fortissimo e nel finale ha servito meglio di me. Nel quinto set è stato chirurgico. Ha messo a segno tanti buoni punti e poi ha servito benissimo. Non c'è stata molta differenza ma ha meritato la vittoria giocando meglio i punti decisivi".

Shapovalov: "Sinner è un gran talento, farà bene"

La stanchezza

Australian Open
Sinner, 5 set di lotta e rimpianti: vince Shapovalov
08/02/2021 A 09:46
"Non credo che mi abbia infastidito, sinceramente. Ovviamente il match è stato duro, ma credo di poter imparare tanto da tutto questo. Se vuoi arrivare nella fase finale degli Slam sarai sempre costretto a convivere con la stanchezza. Oggi non ho perso per colpa della stanchezza".

Sullo Slam e su Rafael Nadal

"Nonostante la sconfitta è stato tutto molto positivo. È la seconda volta che perdo al quinto set in uno Slam per cui devo lavorare affinché non accada più. Allenarmi con Nadal mi ha aiutato tantissimo, nonostante la sconfitta. Mi ha dato tanti consigli su come migliorare l'attitudine e la mentalità da tenere in campo".

Sinner esce tra gli applausi: il meglio del match con Shapovalov

ATP, Great Ocean Road Open
Sinner come Nadal e Djokovic: 2 titoli prima dei 19 anni e mezzo
07/02/2021 A 10:22
ATP, Great Ocean Road Open
Sinner batte Travaglia e vince il suo secondo ATP 250
07/02/2021 A 06:55