ATP e WTA hanno trovato un accordo con Tennis Australia per aiutare i tennisti in quarantena in vista della preparazione agli Australian Open 2021. Il calendario è fitto e tra i protagonisti ci sarà Matteo Berrettini che, dopo l’esordio ad Antalya dove è stato sconfitto ai quarti di finale, è carico e concentrato per il tour australiano. Prima, però, c’è da terminare la lunga quarantena con regole molto rigide: "Possiamo uscire 5 ore al giorno, concentrando palestra e tennis in poco tempo. Siamo tutti chiusi in camera, ci si allena in albergo con cyclette e pesi. Io sono fortunato perché mi sto allenando bene, ora vediamo quando inizieranno i tornei. Sono carico – ha raccontato Berrettini – rimarrò in hotel almeno fino a venerdì, sottoposto a rigidi controlli e con una persona che controlla davanti alle porte delle camere".

"Volandri nuovo capitano di Coppa Davis? Sono contento per lui, dispiace per Corrado Barazzutti che è stato un grandissimo capitano e che mi ha fatto esordire". Questa l'ultima considerazione del tennista romano, intervenuto a Sky Sport dalla sua quarantena di Melbourne in vista degli Australian Open che cominceranno lunedì 8 febbraio (in diretta su Eurosport): "C'è questo cambiamento e proveremo a fare il meglio con Filippo che è abituato comunque a vivere questi palcoscenici".

Australian Open
ATP e WTA: nuovo programma per aiutare i tennisti in quarantena
24/01/2021 A 11:21

Francesca Jones oltre il limite: dal no dei medici a Melbourne

Tennis
Barazzutti saluta: Volandri nuovo capitano azzurro di Davis
23/01/2021 A 21:55
ATP Cup
L'Italia pesca l'Austria di Thiem e la Francia di Monfils
22/01/2021 A 09:00