Novak Djokovic non intraprenderà ulteriori azioni legali e lascerà l'Australia. Il serbo, numero 1 del mondo, ha perso il ricorso presso la Corte Federale e, dopo aver chiesto mezz'ora per riflettere tramite i suoi legali, ha deciso di arrendersi e di rimettersi alla sentenza emessa.
Ecco il suo comunicato:
Australian Open
Nadal: "Djokovic? Spero possa giocare tanti tornei nel 2022"
21/02/2022 A 09:44
"Vorrei rilasciare una breve dichiarazione per commentare gli esiti dell'udienza di oggi in tribunale. Poi mi prenderò un po' di tempo per riposarmi e riprendermi, prima di fare ulteriori commenti".
Sono estremamente deluso dalla sentenza della Corte, che ha respinto la mia richiesta di riesame giudiziario in merito alla decisione del Ministro di annullare il mio visto, il che significa che non posso rimanere in Australia e partecipare agli Australian Open. Rispetto la sentenza della Corte e collaborerò con le autorità competenti in relazione alla mia partenza dal Paese.
"Sono a disagio per il fatto che l'attenzione delle ultime settimane si sia focalizzata su di me e spero che ora possiamo concentrarci tutti sul gioco e sul torneo che amo. Vorrei augurare ai giocatori, ai funzionari del torneo, allo staff, ai volontari e ai fan tutto il meglio per il torneo. Infine, vorrei ringraziare la mia famiglia, i miei amici, la mia squadra, i tifosi, gli appassionati e i miei compagni serbi per il continuo supporto. Siete stati tutti una grande fonte di forza per me".

Si chiude davvero qui?

Si chiude così una vicenda controversa e che lascerà sicuramente degli strascichi, una storia in cui hanno perso tutti. Ha perso il torneo, che non avrà la sua testa di serie numero 1 (non ce ne voglia il nostro Sabbo Caruso che entrerà come lucky loser in tabellone al suo posto); ha perso l'Australia, che ha montato un polverone incredibile su un caso che poteva essere risolto in poche ore, trattando Djokovic alla stregua di un prigioniero politico; ha perso Djokovic, che si vede escludere dal suo torneo preferito con un grave danno alla sua reputazione dopo una serie di azioni discutibili che potevano essere evitate.

Nadal, Osaka e... Djokovic! Le stelle si allenano a Melbourne

Australian Open
Djokovic: "Errore aver concesso l’intervista a L’Équipe da positivo"
16/02/2022 A 09:12
Australian Open
Djokovic: "Non sono no-vax ma non mi vaccino per gli Slam"
15/02/2022 A 07:08