Era uno dei peggiori sorteggi possibili e tale si è confermato: Lorenzo Musetti esce sconfitto dal primo turno del Challenger di Antalya 2, dove è l’argentino Leonardo Mayer, vecchia volpe del circuito, a prevalere con il punteggio di 6-4 6-3. A fare la differenza è l’esperienza e, in qualche modo, anche la stanchezza: non bisogna dimenticare che il toscano arriva da qualcosa di più simile a una follia che a un torneo vero e proprio.

Nel primo set il break di Musetti arriva subito, nel terzo game, con un gran rovescio lungolinea, salvo poi sbagliare parecchio nel gioco successivo e restituire la battuta a zero. In generale, la strategia di Mayer è legata ai fattori solidità e profondità, che lo rendono non semplice da affrontare. E questo, alla lunga, mette in difficoltà il diciottenne di Carrara, che deve fronteggiare due set point non consecutivi: è il secondo, una gran risposta di dritto che si stampa sulla riga, a dare all’argentino il set.

ATP, Rio de Janeiro
Lorenzo Sonego batte Leonardo Mayer in tre set e accede al secondo turno di Rio
19/02/2020 A 08:37

L’azzurro inizia quasi in fotocopia il secondo parziale rispetto al primo, trovando nel cross di dritto un’arma per mettere in difficoltà Mayer, che però sfrutta proprio l’incostanza del dritto di Musetti per rimettere la questione in parità. L’italiano ha un netto calo di rendimento che di nuovo gli costa il servizio, e alla fine anche il match. La conclusione, dopo una palla per chiudere annullata su avventata discesa a rete di Mayer a seguire il servizio, è legata a un brillante serve and volley.

A incidere particolarmente, in parità sostanziale di prima in campo, sono i rendimenti proprio con prima e seconda dei due: per Mayer 74% e 65% di punti vinti, per Musetti 54% e 53%.

Coppa Davis
La dedica speciale di Rafa Nadal: "Questa vittoria è per Bautista Agut e i suoi cari"
23/11/2019 A 14:06
Roland Garros
Roger Federer dà una lezione di tennis a Leonardo Mayer: quarti di finale conquistati
02/06/2019 A 11:33