L’emergenza coronavirus sta coinvolgendo praticamente tutte le discipline sportive. Fabio Fognini, dopo aver convinto nella sfida di Coppa Davis contro la Corea del Sud, ha parlato dei possibili sviluppi che potrebbero esserci in questa stagione a causa del Covid-19. Il tennista di Arma di Taggia è convinto che si tratti di una questione estremamente seria che potrebbe condizionare i suoi prossimi impegni. Nell'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport a cura di Federica Cocchi, Fabio Fognini, ha parlato dell’imminente impegno al Masters 1000 di Indian Wells, a patto che possa parteciparvi:

Al momento sembra di sì. Sono in costante contatto sia con Andrea Gaudenzi che con il direttore del torneo Tommy Haas. Mi hanno detto che se non ho febbre quasi sicuramente mi faranno entrare. Certo, è una situazione a cui nessuno di noi è abituato. Ho cancellato degli impegni che avevo a Milano con gli sponsor e andrò direttamente a Barcellona. Da lì a Indian Wells, incrociando le dita
Coppa Davis
Missione compiuta, Fognini e Bolelli passeggiano in doppio: 3-0, Italia alle finali di Madrid
07/03/2020 A 11:17

Lo scorso anno l’azzurro è riuscito a imporsi in maniera strepitosa nel Masters 1000 di Montecarlo. Va da sé che attualmente l’incertezza su quel che potrebbe essere della stagione 2020 regna sovrana:

Sempre che si giochi. Le voci che arrivano non sono molto rassicuranti, c’è il forte rischio che possano saltare i tornei in Europa se l’emergenza non dovesse rientrare. E se non mi fanno andare a Montecarlo smetto di giocare a tennis!

Ci sta dicendo che l’intera stagione sul rosso è a rischio cancellazione?

Non sono io a dirlo. Nell’ambiente la preoccupazione è tanta e il rischio che l’epidemia si diffonda, pure. Madrid, Roma, Parigi, chi lo sa a che punto sarà la diffusione del virus per allora? Basteranno le porte chiuse? Sono tutte domande a cui non sappiamo rispondere ma che ci mettono in allarme. Io per ora vivo alla giornata, vado avanti con gli allenamenti e la preparazione come se tutto fosse regolare, poi vedremo cosa succederà. A Indian Wells andrò con Alberto Giraudo, Barazzutti rimarrà in Italia

Voi giocatori come vivete questo momento?

Ci siamo detti tutti di fare attenzione, di non stare troppo vicini e rispettare le norme. Gente come noi, che gira il mondo, è ovviamente più a rischio. Ma questa è una cosa più grande di noi. lo sono un papà e sono anche preoccupato per i bambini. Mi sono informato bene e so che sono meno a rischio rispetto agli adulti e agli anziani, ma non sono così tranquillo

In chiusura Fabio Fognini ha voluto lanciare un messaggio all’Italia e agli italiani per il terribile momento che stanno vivendo:

Ragazzi, teniamo duro. Sono sicuro che questo un giorno sarà solo un pessimo ricordo. Adesso dobbiamo stare alle regole e restare uniti, vicini… Sì, insomma, vicini, però a un metro di distanza...

Fognini a Eurosport: "Battuta decontestualizzata e male interpretata"

Intercettato da Eurosport nel corso della giornata, Fabio Fognini ha voluto precisare: “La mia voleva essere solo una battuta per sdrammatizzare il momento difficile che stiamo vivendo tutti. E’ stata decontestualizzata e male interpretata. Amo il tennis e continuerò a giocare nella speranza che questo momento difficile per tutti passi in fretta”.

Punto clamoroso di Fognini! Difesa pazzesca, Sandgren cede dopo 26 colpi

Coppa Davis
Italia-Corea del Sud 1-0: Fabio Fognini liquida Duckhee Lee in due set
06/03/2020 A 15:05
Roland Garros
Sinner, i motivi per sognare la vittoria contro Nadal
06/10/2020 A 06:07