L'Italia di Filippo Volandri si è qualificata da prima del girone A, vincendo tutti gli scontri diretti con Croazia, Argentina e Svezia alla Unipol Arena di Bologna. Gli azzurri hanno, dunque, staccato il pass per le Finals di Malaga in programma dal 22 al 27 novembre presso l'impianto "Martin Carpena", dove si giocherà, come da format ormai collaudato, sulla superficie veloce indoor.

Il tabellone dei quarti

Parte alta del tabellone
Coppa Davis
Federer: "Mi rivedrete. Non so come, non so dove, ma non sarò un fantasma"
21/09/2022 ALLE 12:35
ITALIA-USA
Germania-Canada
Parte bassa del tabellone
Australia-Olanda
Croazia-Spagna
Giovedì 24 novembre Sinner, Berrettini, Musetti e la coppia del doppio Fognini/Bolelli affronteranno gli Stati Uniti. Gli americani, dopo aver superato la Gran Bretagna, padrona di casa a Glasgow, si sono arresi a sorpresa alla rivelazione Olanda, terminando il gruppo D in seconda posizione. In caso di accesso in semifinale l'Italia incrocerebbe la vincente della sfida tra Canada e Germania, con i nordamericani (con Denis Shapovalov e Felix Auger-Aliassime) favoriti. Evitato l’incrocio con la favorita Spagna sino ad una eventuale finale. I padroni di casa, con ogni probabilità, dovranno fare a meno di Rafael Nadal: salvo cambi di programma, il maiorchino a fine novembre sarà impegnato in una tournée di esibizione in Sud America. Le "alternative"? Pablo Carreno Busta, Roberto Bautista Agut e, soprattutto, il nuovo n° 1 al mondo, Carlos Alcaraz per i singolari, e Marcel Granollers/Pedro Martinez per il doppio.

Panatta: "Federer? Signore del tennis. Come lui non ci sarà nessun altro"

L'insidia Stati Uniti: il team

A Glasgow per il Team Stati Uniti sono stati convocati Tommy Paul (n° 29 del mondo) e Taylor Fritz (n° 12), mentre a Malaga potrebbe tornare anche Frances Tiafoe, n° 19 e reduce dalla splendida cavalcata fino alla semifinale degli US Open. Tra i convocabili anche Maxime Cressy (n° 34), Reilly Opelka (n° 38), il big server John Isner (n° 42), il figlio d'arte Sebastian Korda (n° 49) e la rivelazione degli ultimi mesi, Jenson Brooksby (n° 50). Se la sfida nei singolari è equilibrata, nel doppio gli specialisti Raijeev Ram (n° 2 del mondo) e Jack Sock partono favoriti contro i nostri Chicchi, Fognini e Bolelli. Si preannuncia una battaglia all'ultimo sangue...

Pietrangeli: "Federer come Maradona, di un altro pianeta"

Coppa Davis
Fognini e Bolelli vincono il doppio, Italia-Svezia finisce 2-1
18/09/2022 ALLE 21:15
Coppa Davis
Sinner si arrende a Mikael Ymer ma è un ko ininfluente per l'Italia
18/09/2022 ALLE 17:45