Il match d'apertura dell'attesissima sfida tra Italia e Stati Uniti in Davis Cup 2021, ha visto Lorenzo Sonego imporsi su Reilly Opelka col punteggio finale di 6-3 7-6(3). L'Italia strappa così il vantaggio sulla nazionale a stelle e strisce, in attesa del big match tra numeri 1, che vedrà impegnato Jannik Sinner contro John Isner.
E’ proprio il ragazzo cresciuto nello stesso quartiere del Pala Alpitour, torinese viscerale, a spostare l’inerzia del confronto sul versante azzurro, grazie a una prestazione coriacea e calcolata. Ingredienti che Sonego non esita a riversare in campo sin dal 1° set; l’azzurro attende con pazienza il primo calo a servizio dello yankee, difende una palla break al settimo game e aziona la contraerea all’ottavo: Opelka cede il proprio servizio dopo un turno a battuta di sole seconde, aggravato da degli attacchi avventati e puniti dalla lucidità a risposta di Sonego. L’azzurro sigilla il primo set sul 6-3 dopo aver commesso solo due errori non forzati contro i 12 dell’americano.
Davis Cup
Djokovic: "Sono esausto. Aus Open? Prenderò decisione a breve"
04/12/2021 A 09:41
Il ruggito liberatorio, davanti al suo pubblico, non sposta minimamente il perfetto livello di tensione dell’azzurro, che nel secondo set riesce ad affinare la prestazione sciolta e sontuosa del primo. Certo, Opelka con i suoi 2 metri e 11 d’altezza divora lo spazio sottorete e rende le risposte al suo servizio proibitive per Sonego, che tuttavia viaggia sull’onda dell’entusiasmo.
Nel match infatti, Opelka trova solo 4 punti in risposta alla prima di Sonego, e al settimo gioco del secondo set è costretto ad annullare una palla break. I successivi turni di battuta scivolano rapidissimi fino al tiebreak: lì, il torinese innesca l’affondo decisivo al primo punto disponibile. Il minibreak iniziale è propellente prelibato per chiudere il tiebreak decisivo sul 7-3.
Ora l’inerzia è dalla parte degli Azzurri, che nonostante la pesante assenza del leader tecnico Matteo Berrettini, partono in quarta con l'ambizione di replicare il trionfo azzurro del 1976. Superato il mismatch fisico del primo match, ora la palla rimbalza nel nostro habitat prediletto: Jannik Sinner parte favorito su John Isner.

I risultati del Gruppo E

STATI UNITI-ITALIA 1-2
  • Opelka-Sonego 3-6 6-7
  • Isner-Sinner 2-6 0-6
  • Ram/Sock-Fognini/Musetti 7-6 6-2

Berrettini e Sinner in Top 10: i numeri di un evento storico per l'Italia

Davis Cup
Djokovic e la Serbia si arrendono, Croazia in finale
03/12/2021 A 22:06
Davis Cup
Germania in semifinale: con la Gran Bretagna doppio decisivo
30/11/2021 A 22:10