Pronostici rispettati e successo per il polacco Hubert Hurkacz nella Finale dell’ATP di Delray Beach (Stati Uniti). Sul cemento della Florida Hurkacz ha sconfitto il giovane Sebastian Korda (n.119 del mondo), figlio del celebre Petr, con il punteggio di 6-3 6-3 e ha così ottenuto il suo secondo titolo in carriera nel circuito internazionale, dopo la vittoria a Winston-Salem Open nell’agosto del 2019. Con questo risultato, il polacco si è garantito anche una posizione prestigiosa nel prossimo Australian Open, rientrando nel computo delle teste di serie, al di là delle defezioni che ci saranno nel Major a Melbourne. Resta l’ottimo percorso del 20enne Korda, che nel corso della settimana americana ha dimostrato grande talento, facendo vedere un ottimo tennis.
Nel primo set la partenza del polacco non è delle migliori: il classe 2000 statunitense strappa il servizio al suo avversario senza concedergli neanche un quindici. Scambio dopo scambio, però, Hurkacz trova la quadra e dal sesto gioco cambia decisamente marcia. Dall’1-3, il 23enne nativo di Wroclaw non dà tregua all’avversario e infila una serie di cinque game a zero, chiudendo la frazione con 1 ace, il 60% dei punti ottenuti con la prima di servizio e l’83% dei quindici con la seconda, avendo un rendimento in risposta superiore al 40% contro la prima di Korda.
US Open
Seppi ruggisce ancora: Hurkacz cede al 4° set
02/09/2021 A 21:21
Nel secondo set la superiorità di Hurkacz si evidenzia ulteriormente. Il giovane americano non è continuo da fondo come si dovrebbe e per il polacco è relativamente facile ottenere il punto. Un po’ così si spiegano i break del quinto e del nono gioco che valgono al n.35 del mondo il 6-3 finale con 4 ace, il 71% dei punti ottenuti con la prima in battuta e il 58% con la seconda nel corso dell’intero incontro.
Wimbledon
Matteo Berrettini in finale a Wimbledon: è il 1° italiano di sempre!
09/07/2021 A 12:16
Wimbledon
Berrettini-Hurkacz, in palio la finale: quando e dove vederla
08/07/2021 A 09:31