Tennis

Dimitrov brilla nell'outfit; Shapovalov schiuma di rabbia ed esce con Fucsovics

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Grigor Dimitrov of Bulgaria takes off his tracksuit ahead of his Men's Singles first round match against Juan Ignacio Londero of Argentina

Credit Foto Getty Images

DaEurosport
20/01/2020 A 09:35 | Aggiornato 20/01/2020 A 13:30

Con uno degli outfit più improbabili nella storia del tennis, tuta coriandolo e maglia a chiazze, Grigor Dimitrov batte Juan Ignacio Londero 4-6, 6-2, 6-4, 6-0, mentre Denis Shapovalov perde la testa su un warning e cede alla regola di Marton Fucsovics (6-3, 6-7, 6-1, 7-6) che al secondo turno potrebbe sfidare Sinner, avanti 7-6, 6-2, 4-4 su Purcell prima dell'interruzione per pioggia.

G. Dimitrov b. J. Londero 4-6 6-2 6-0 6-4

Con uno degli outfit più improbabili nella storia del tennis, tuta coriandolo e maglia a chiazze, il semifinalista 2017 Grigor Dimitrov vince la prima di Melbourne piegando l'argentino Juan Ignacio Londero con brivido iniziale: 4-6, 6-2, 6-4, 6-0 in 2 ore e mezza di tennis bello e funzionale al gusto della Melbourne Arena. E alla fine solo applausi per il cangiante Grigor all'avvio di un anno che, forse, sarà l'ultima chiamata slam dopo tanto talento un po' sprecato. Al secondo turno intanto, Dimitrov potrebbe avere un altro argentino, Leonardo Mayer, o l’americano Tommy Paul.

US Open

Svitolina ottimista: "Ci sono molte possibilità di giocare sia agli US Open che al Roland Garros"

DA 41 MINUTI
Ho davvero zero problemi a indossare praticamente qualunque cosa. Con la Nike ci divertiamo a creare indumenti come questi. Mi piacciono i colori e amo sperimentare: fortunatamente ho la possibilità di fornire a Nike il mio input.

Australian Open: Dimitrov-Londero 4-6 6-2 6-0 6-4, gli highlights

00:02:50

M. Fucsovics b. D. Shapovalov 6-3 6-7 (7) 6-1 7-6 (3)

Nonostante una notte fortemente caratterizzata dalle piogge, con le interruzioni nel primo pomeriggio australiano che ha di fatto bloccato tutto il programma, il maschile ha comunque risentito della prima grande uscita: è quella di Denis Shalpovalov. La testa di serie n°13 del tabellone maschile si è fatta sorprendere dall’ungherese Fucsovics, autore di una partita solida e decisamente più “calma” rispetto a quella del canadese. Shapovalov si è infatti innervosito da un match in cui lui stesso ha dichiamato: “Stavo bene, arrivavo bene, sono solo stato troppo nervoso”.

"Con la mia racchetta faccio quello che voglio!" Shapovalov non prende benissimo il warning

00:00:35

Il canadese ha visto sfuggire via il primo set e anche per rimettere in equilibrio il secondo ha dovuto faticare non poco, con un tie-break vinto per 9 punti a 7. Proprio a inizio terzo però Shapovalov ha perso la calma, con un warning dopo aver lanciato la racchetta che il canadese ha ritenuto ingiusto: da lì il set è sfuggito via per 6-1 e si è poi complicato non poco il pomeriggio. Shapovalov ha provato a calmarsi e a rimettersi in corsa nel quarto parziale, ma Fucsovic si è dimostrato avversario solido e tosto chiudendo questa volta lui il tie-break: 6-3, 6-7, 6-1, 7-6 il finale. L’ungherese attende ora con ogni probabilità Jannik Sinner: interrotto dalla pioggia sul più bello, ovvero 2 set a 0 sopra e 4-4 contro l’australiano Purcell.

Australian Open: Fucsovics-Shapovalov 6-3 6-7 6-1 7-6, gli highlights

00:03:00

US Open

Djokovic: "US Open? Impossibile giocare con questo protocollo estremo"

DA 42 MINUTI
Tennis

Tennis, Adria Tour 2020: Djokovic padrone di casa, presenti anche Thiem e Zverev

DA UN' ORA
Contenuti correlati
Tennis
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

US Open

Svitolina ottimista: "Ci sono molte possibilità di giocare sia agli US Open che al Roland Garros"

DA 41 MINUTI

Nuovi video

Tennis

Il discorso da brividi di Coco Gauff per George Floyd: "Non restate in silenzio, bisogna agire ora!"

00:01:38

Più letti

Roland-Garros

Francesca Schiavone, 10 anni fa la Leonessa diventava leggenda: la finale 2010 in 180 secondi

IERI A 07:55
Mostra più