Un brutto caso scaturito da un inno tedesco, anzi 'nazista' alla sfida di Fed Cup di tennis tra Usa e Germania: l'esecuzione include la prima strofa col celebre 'Deutschland uber Alles' che la Germania vieta di cantare in qualsiasi manifestazione ufficiale. La federtennis americana è costretta a scusarsi tra le proteste delle tenniste tedesche che minacciavano di abbandonare il campo.
E' successo sabato sera nella prima giornata dell'incontro in programma a Maui, alle Hawai, quando l'incontro di esordio tra Alison Riske e la tedesca Andrea Petkovic è stato preceduto dall'esecuzione degli inni col supporto di un cantore. Il quale, ignorando la legge tedesca che ha bandito in manifestazioni ufficiali l'uso della strofa 'Deutschland uber alles", sostituendole con "unità, giustizia e libertà per la madrepatria Germania", ha cantato tutto l'inno nella sua formula originaria.
ATP, Quito
Lorenzi cade sul più bello: il titolo va a Estrella Burgos
12/02/2017 ALLE 20:43
"Questo è il simbolo dell’ignoranza. Non mi sono mai sentita più offesa di così in vita mia, figuriamoci in un incontro di Fed Cup". Andrea Petkovic
"Ciò che è successo è un colpo veramente basso". Barbara Rittner
VIDEO - Le emozioni e le voci di un Australian Open da record
Fed Cup
Errani e Schiavone sconfitte: la Slovacchia batte 3-1 l'Italia
12/02/2017 ALLE 15:23
Roland Garros
Petkovic - Dodin - Roland Garros Highlights
23/05/2022 ALLE 13:09