Prosegue il cammino di Salvatore Caruso al Great Ocean Road Open, torneo meglio conosciuto come ATP Melbourne 1. Il 29enne nato ad Avola riesce a battere in una partita per lunghi tratti tirata un osso duro come Tennys Sandgren, uno che in Australia ha sempre espresso il suo gioco migliore arrivando per due volte ai quarti di finale all’Australian Open. Caruso si impone dopo due ore e ventitré minuti con il punteggio di 6-4 6-7 6-1 e approda agli ottavi di finale, dove incrocerà le armi contro il giovane Miomir Kecmanovic, che ha sconfitto Soonwoo Kwon per 6-3 6-4. La partita ci mette poco ad accendersi: Caruso riesce a strappare il break già nel terzo gioco, recuperando dal 40-15 e prendendosi il 2-1 con quattro punti consecutivi.
Il nostro Salvatore sembra poter controllare l’inerzia del set dopo aver confermato il vantaggio di due game, ma nel sesto gioco combina la frittata non riuscendo a mettere in piedi mezzo scambio, Sandgren ringrazia e strappa il servizio a zero tornando sul tre pari. Caruso ha però la reazione giusta, sfrutta le difficoltà enormi dell’americano con la seconda (su cui vince 10 scambi su 16) e conquista l’immediato controbreak. Un ultimo brivido arriva quando l’azzurro deve servire per il set, concedendo invece la palla per il pari, ma Salvatore rimane con i nervi saldi, annullando la chance di 5 pari e ottenendo tre scambi dopo il primo set.
ATP, Great Ocean Road Open
Caruso si aggiudica il derby con Seppi e va al secondo turno
01/02/2021 A 12:29
La seconda frazione segue un canovaccio diverso. I primi tre game seguono i binari dell’equilibrio, con l’americano che alza il suo rendimento con la seconda di servizio visto che la prima va e viene (54% di prime in campo). Verso la metà del set entrambi concedono una possibilità di break al proprio avversario, ma è solo il preludio per ciò che succederà più avanti: nell’ottavo gioco Caruso è spalle al muro e conquista il gioco salvando quattro palle break, nel game successivo Sandgren subisce il contraccolpo psicologico e perde la battuta a zero. L’azzurro serve per il match con l’inerzia a favore ma non la concretizza, regalando il 5 pari all’incredulo avversario. Si va al tiebreak e Sandgren va a mille, volando subito sul 5-0 e conquistando il secondo set.
Ci si potrebbe aspettare un crollo psicologico dopo aver gettato al vento in questo modo una partita, invece Caruso è bravo a resettarsi mentalmente e rientrare con il giusto focus in campo, approfittando anche del fatto che Sandgren inizi a pagare un po’ lo scotto fisico della convalescenza dovuta al Covid-19. L’azzurro vola subito sul 2-0 strappando a zero il servizio avversario, controllando agevolmente e aumentando le distanze al sesto gioco, chiudendo poi i conti nel game successivo.
Salvatore Caruso conquista così il secondo successo su altrettante partite con Tennys Sandgren, bissando il risultato degli ultimi Internazionali d’Italia. L’azzurro mette a segno più punti del suo avversario (99 a 95) ma potrà essere contento soprattutto del suo cinismo, avendo convertito cinque delle sei palle break avute a disposizione. Bene anche sotto il profilo difensivo quando conta, salvandosi sul proprio servizio per sette volte su nove.

Caruso cade con Pella, gli highlights del match in 180 second

Tennis
Caruso: "Sogno di giocare sul centrale di Wimbledon"
29/11/2020 A 10:12
Internazionali d’Italia
Gioia Caruso: batte Sandgren e si regala Djokovic al 2° turno
15/09/2020 A 14:57