Anastasia Pavlyuchenkova torna ai quarti di finale del Roland Garros dieci anni dopo esser stata battuta da Francesca Schiavone. Si ridà una chance a quasi trent'anni e dopo aver battuto Victoria Azarenka in 3 set e due ore dal centro nevralgico del Bois de Boulogne. La Pavlyuchenkova ha spinto sempre, servito meglio e sbagliato meno di Vika, sprecando però oltre la metà delle chance di break (8/15) fino a perdere un primo set da classico copione psicodramma. Sembrava andata anche questa, è stato un triste leitmotiv della sua comunque ottima carriera fra le migliori otto di ogni Slam. Invece, complice un pomeriggio sgonfio e impreciso della Azarenka (5 doppi falli, 30 errori gratuiti), Pavlyuchenkova è riuscita a rimontare e in buona sostanza a non perdere un match che ha meritato di vincere.

Azarenka si arrende a Pavlyuchenkova in tre set, highlights

La sorpresa del torneo è la slovena Tamara Zidansek, 23 anni, numero 85 del ranking WTA. Negli Slam non era mai andata oltre il secondo turno. Al Roland Garros non aveva mai vinto una partita: oggi raccoglie anche lo scalpo di Sorana Cirstea (7-6 6-1 sul Lenglen) e si prende la spagnola Paula Badosa Gilbert, idem come sopra. Nata a New York, nei major aveva vinto una sola partita all'Australian Open: una delle due cenerentole sarà semifinalista dell'Open di Francia. PS oggi ha battuto Marketa Vondrousova 6-4 3-6 6-2. Fra antichi ritorni e outsider di tabellone, sale l'attesa per vedere Serena Williams, impegnata più tardi contro la giovane e terribile kazaka Elena Rybakina.
Roland Garros
Order of play Day 8: Tsitsipas, Serena e Zverev sullo Chatrier
05/06/2021 A 16:20

Zidansek-Cirstea in 3': la prima slovena ai quarti di uno Slam

Roland Garros
Serena, altro passo verso il 24° Slam: suo il derby con la Collins
04/06/2021 A 15:56
Roland Garros
Da Tsitsipas a Karatsev: i 5 momenti più divertenti del torneo
15/06/2021 A 10:15