Su terra francese, il siciliano Salvatore Caruso non riesce a bissare il successo dell’altro siciliano Marco Cecchinato, impostosi su Uchiyama poche ore prima.
Caruso si è trovato davanti l’australiano James Duckworth, numero 101 del ranking. L’avversario pareva in partenza abbordabile, ma le ultime 5 sconfitte di fila hanno pesato come un macigno sulle spalle del tennista siciliano. L’avvio è infatti sfavorevole a Caruso: l’Italiano diminuisce l’intensità negli ultimi due turni in battuta e cede il primo parziale sul 4-6. L’australiano infila quattro giochi consecutivi a cavallo tra primo e secondo set, e complica il match dell’azzurro.
Poi la reazione: Caruso prima firma un immediato contro-break, poi annulla due palle break all’australiano confermando il turno a servizio ai vantaggi. Duckworth va in affanno sul rovescio e sulla seconda di servizio; Caruso poi passa in vantaggio di un break (3-2) sfruttando due doppi falli dell’australiano. Quello che permette di chiudere il set sul 6-3 è uno strappo fondamentale per l’azzurro, che però soffre improvvisi cali di attenzione, come quello che lo porta a concedere un primo break a Duckworth nel primo set e a sprecare tre palle per il contro-break durante il sesto gioco. Il terzo set si infiamma quando Caruso riesce finalmente a strappare il servizio a Duckworth annullando due set-point sul 5-4. Il terzo parziale si trascina dunque al tie-break e la racchetta australiana spezza nuovamente l’inerzia del match, punendo Caruso 4-7.
Roland Garros
Berrettini-Djokovic: al Roland Garros andò così, il match in 4'
08/09/2021 A 07:58
Il tie-break sfianca Caruso, che concede l’ultimo set 6-2.

Cecchinato-Uchiyama in 3': rivivi la rimonta dell'azzurro

Roland Garros
Da Tsitsipas a Karatsev: i 5 momenti più divertenti del torneo
15/06/2021 A 10:15
Roland Garros
Da Nadal a Djokovic: la Top 5 delle palle corte a Parigi
14/06/2021 A 20:27