Sensibilità e classe, una lezione da terra battuta. Il miglior Fabio Fognini della stagione, senza timore di smentita, rende facile una partita che sulla carta non lo era e nemmeno per quanto visto nel primo set. Sul campo 14, dove i tifosi si sono fatti sentire fin troppo soprattutto per spingere Marton Fucsovics, il tennista di Arma di Taggia regala una prestazione di tecnica e "mano", una gioia per gli occhi per gli amanti di questo sport. L'ungherese, nella 'prima' sul rosso tra i due, si oppone con le sue armi: accelerazioni, potenza e forza fisica. Il piano funziona fino al 4-2 del primo parziale, quando cioè il ligure sale in cattedra. Due colpi, uno più bello dell'altro, valgono il contro-break e, nell'altalena del tie-break, Fognini mostra come ci si muove su questa superficie: è un punto meraviglioso quello del 6-5 e le doti di difesa valgono il primo fondamentale set per 8 punti a 6.

Fognini straordinario: il punto più bello del 1° set

Anche il nastro si tinge d'azzurro e Fognini, ormai molto meno generoso rispetto ai primi sei game, limita i gratuiti e gioca più fluido. Il dritto incrociato è un'altra meraviglia e Fucsovics inizia a irrigidirsi e innervosirsi. Risultato? 5-0 rapido e 6-1 senza storia, con i 55 minuti di primo parziale che sembrano quasi un ricordo. Anche la partenza di terzo set è sulla falsa riga del secondo e, in accelerazione, il ligure è uno spettacolo. Lo strappo vale il 4-1, il verdetto è 7-6(6) 6-1 6-2 in due ore e 16 minuti. Si tratta della nona volta al terzo turno in 14 partecipazioni a Parigi per Fabio Fognini che sfiderà Federico Delbonis.
Roland Garros
Fognini, segnali di ripresa: Barrere spazzato via in tre set
30/05/2021 A 09:04

Fognini extra-lusso: dritto straordinario, Fucsovics non può nulla

L'argentino, affrontato sette volte e battuto in cinque occasioni da Fognini (l'ultima volta al Roland Garros 2019), è alla portata del tennista di Arma di Taggia ma vive un ottimo momento di forma. Per la prima volta su nove tentativi è, infatti, al terzo turno di Parigi dopo aver piegato Andujar, giustiziere di Thiem, per 4-6 6-1 3-6 6-3 6-2 con 14 ace, 9 break e 54 vincenti. Delbonis sulla terra ha vinto più partite di tutti nel 2021 (18 a fronte di 9 sconfitte), ha giocato tantissimo ed è caldo. Fognini, però, è l'italiano con più terzi turni negli Slam (21) nell'Era Open. E, per quanto visto questo pomeriggio, la sua corsa potrebbe essere lunga.

Fognini-Fucsovics in 200 secondi: una prova di classe

ATP, Lione
Musetti: "Fognini per me è come un padre nel circuito"
20/05/2021 A 17:21
ATP, Monte Carlo
Fognini: "Con i giovani saremo coperti, ma io posso ancora divertirmi"
15/04/2021 A 20:15