Camila Giorgi accede al secondo turno del Roland Garros battendo forse con più fatica del previsto Petra Martic: l'azzurra si impone per 6-2 7-6 6-4 con una bella rimonta nel terzo set.
La maceratese torna a vincere una partita al Roland Garros dopo tre anni. Era dal 2018 che la marchigiana non vinceva a Parigi e riesce a colmare questa mancanza superando in tre set la testa di serie numero 22 Petra Martic. Una partita che poteva essere dunque chiusa prima da Camila, ma che per lunghi tratti l’ha vista protagonista, con i colpi da fondo dei giorni migliori. Al secondo turno per lei Varvara Gracheva.
L’inizio della partita di Camila è subito in salita. Nei primi due game al servizio deve subito affrontare tre palle break che riesce a salvare a fatica; la croata sembra essere in controllo della partita ma invece l’azzurra alza il livello del suo gioco, con i suoi colpi da fondo che prendono traiettorie molto difficili da leggere. La Martic non sa che pesci prendere e si ritrova a subire improvvisamente; Camila sfrutta le due palle break, una per game, e stravince il primo set per 6-2.
Roland Garros
Da Tsitsipas a Karatsev: i 5 momenti più divertenti del torneo
15/06/2021 A 10:15
La Giorgi è più concentrata che mai nell’approcciare la partita. Solidissima sia al servizio che negli scambi, il suo dritto oggi è davvero centrato e non riesce a sbagliare nemmeno se volesse. È in giornata sì, come non le capita spesso, e quando accade può mettere all’angolo molte avversarie. Nel sesto gioco riesce anche a prendersi un altro break con un bellissimo schiaffo di dritto, due turni dopo ha anche due palle match dalla sua ma finiscono fuori di poco; l’azzurra accusa il colpo e perde di precisione, facendosi rimontare; al tie-break si avanza a braccetto fino al 5 pari, fino a che un errore non permette alla Martic di pareggiare il conto dei set.
Il momento di stanca prosegue, l’elisir che manda tutte le palle in campo sembra finito. La numero 22 del tabellone è aggressiva in risposta e si prende il break in apertura di terzo parziale, ma Camila ha un sussulto e riprende a tirare sempre più forte, spiazzando la sua avversaria. Il risultato sono due break consecutivi che ribaltano l’inerzia. Si sa però, il tennis è lo sport del diavolo: prima la Giorgi non sfrutta le palle del 5-2 e servizio, poi prende il conseguente break che riportano in auge la Martic. Ma di nuovo, l’azzurra tira tutto da fondocampo e conquista il controbreak. Camila va a servire per il match, ogni scambio è un braccio di ferro, il primo match point finisce sul nastro mentre nel secondo la croata spara il colpo lunghissimo.

Giorgi saluta Melbourne: la vendetta di Swiatek in 200 secondi

Roland Garros
Da Nadal a Djokovic: la Top 5 delle palle corte a Parigi
14/06/2021 A 20:27
Roland Garros
Le pagelle del Roland Garros 2021
14/06/2021 A 12:31