Il primo turno di Gianluca Mager inizia con uno scomodo colpo di scena: due ore prima dell’inizio del match, l’australiano John Millman (#43 del ranking Atp) ha dato forfeit. A fronteggiare il sanremese dunque, si presenta a sorpresa Peter Gojowczyk, tedesco numero 134 al mondo ripescato dal turno di qualificazioni come lucky loser. Pochi attimi prima dell’incontro dunque, Mager è costretto a ricalibrare i suoi piani e a immergersi in un match dai contorni psicologici incerti. Di fronte a sé, Mager si ritrova un tennista che adotta uno stile molto più simile al suo, rispetto a Millman: sia Mager che il tedesco sono molto abili nel guadagnare campo col rovescio.
Il primo set si avvia con dei giochi rapidissimi, in cui i due avversari vincono i propri turni di battuta. Al quinto game Mager concretizza sulla terza palla break, assumendo il comando e ipotecando il primo parziale con un secondo break in un serratissimo settimo game.
A fiammate la prestazione del tedesco, che ragiona poco e si fa prendere dalla fretta. Nel secondo parziale il tedesco aumenta intensità e precisione delle risposte, inizialmente strappando un break, poi regalando un contro-break proprio sul più bello. Decisivo il penultimo game, con Mager che comincia a perdere il braccio di ferro in rovescio contro rovescio e incassa un altro break dal tedesco.
Roland Garros
Da Nadal a Djokovic: la Top 5 delle palle corte a Parigi
4 ORE FA

Mager, passante affilatissimo che batte Gojowczyk!

Mager ha disputato una prestazione solida e attenta con qualche distrazione nei momenti decisivi, specialmente quando si tratta di guadagnarsi il punto sotto rete; tuttavia, trova spesso la giusta profondità per mettere in difficoltà il tedesco e il terzo set è il suo: trova subito un break con un passante affilatissimo e conferma poi il suo turno a servizio allungando sul 3-0. Un calo di tensione del sanremese consente a Gojowczyk di rientrare nello scambio. Il decimo game è il decisivo: Mager sfrutta una palla break con uno spettacolare passante in rovescio e chiude il terzo parziale sul 6-4.
Il game cruciale del quarto set è il settimo: Mager resiste ai vantaggi e si porta sul 4-3, dopo più di 12 minuti di duello. Mager riesce a strappare il break decisivo sul finale, chiudendo il set decisivo sul 7-5.
Iniezione di fiducia importante per Mager, che ha avuto l’ambizione di fermare il #39 al mondo di tre stagioni fa.
Ora Mager attende l’esito del match Sinner-Herbert. Il vincente lo seguirà al secondo turno.

Jannik Sinner: "Da Eminem a Sido, ecco la mia playlist"

Roland Garros
Le pagelle del Roland Garros 2021
12 ORE FA
Roland Garros
Krejcikova regina a Parigi: i 5 colpi più belli del suo torneo
15 ORE FA