L'Italia del tennis può ritenersi molto soddisfatta dopo il primo turno del Roland Garros: erano 15 i giocatori in gara, compresi il qualificato Giannessi e la lucky loser Cocciaretto, e ben dieci staccano il biglietto per il secondo round. Non poteva mancare all'elenco quello messo meglio in classifica, il numero 9 del mondo Matteo Berrettini. L'insidia Taro Daniel viene gestita con attenzione dal romano che gioca una partita molto simile alla semifinale di Belgrado di poche settimane fa. Fatte le debite proporzioni - a Parigi si gioca al meglio dei cinque set naturalmente - il copione è quasi lo stesso. Il primo set è un dominio dell'azzurro, nel secondo la sua superiorità viene ribadita grazie a percentuali fenomenali al servizio ma nel momento di chiudere è il giapponese ad allungare il match. Era successo in Serbia, capita anche nello Slam francese con esito analogo.
Il primo set finisce 6-0 e Daniel raccoglie la miseria di cinque punti sulla battuta di Berrettini che, nonostante il ritorno del suo avversario, ottiene il break nel settimo gioco del secondo parziale e si esalta in una performance rara da vedere al servizio sulla terra: 9 ace, 19 punti su 20 con la prima, 20 prime su 22 in campo nel set, terminato 6-4. La partita non sembra riservare grosse sorprese ma avanti 5-4, il giapponese ottiene le sue prime palle-break e sfrutta immediatamente la chance. Come nel tie-break di Belgrado, il numero 113 del mondo strappa un set grazie anche a qualche errore dell'allievo di Vincenzo Santopadre con il rovescio.
Roland Garros
Infinito Seppi: il veterano azzurro elimina Auger-Aliassime
01/06/2021 A 15:21

Berrettini, pallonetto magistrale contro Daniel

Berrettini non si perde d'animo, ritrova le sue certezze e, nel quinto gioco, vince un braccio di ferro da fondocampo dopo aver sfruttato una seconda palla incerta di Daniel sul 30 pari: è il momento della svolta nel quarto set con il romano che non si fa più riprendere e chiude con il punteggio di 6-0 6-4 4-6 6-4 in due ore e 18 minuti. Al secondo turno affronterà l'argentino, fratello d'arte, Federico Coria. Il bilancio di 47 vincenti e 33 errori non forzati fa ben sperare così come il 90% di punti vinti con la prima di servizio che, insieme a qualche variazione sul tema, è un'arma troppo importante per il numero 1 d'Italia, anche sul rosso.

Berrettini-Daniel in 210 secondi: gli highlights

Roland Garros
Cecchinato ribalta Uchiyama in 4 set e avanza al secondo round
01/06/2021 A 11:31
Roland Garros
Brava Jasmine Paolini, è al secondo turno di Parigi
01/06/2021 A 10:41