Se un anno fa il Roland Garros si è disputato addirittura a cinque mesi di distanza dalla data d'origine, nel 2021 lo slittamento sarà di una settimana. Un bel passo in avanti, guardando il bicchiere mezzo pieno, ma comunque questo inciderà sulla stagione sull'erba. Ora c'è anche l'ufficialità degli organizzatori del torneo parigino che si giocherà dal 24 maggio (qualificazioni) a domenica 13 giugno, giorno della finale maschile. La decisione, com'è ben noto, è stata presa per via della pandemia che sta ancora attanagliando la Francia, con il lockdown che sarà effettivo fino alla conclusione del mese di aprile. Uno slittamento che cambierà poco per quel che riguarda il secondo torneo del Grande Slam della stagione, ma che rischierà di andare a complicare il calendario per i tornei sull'erba.
La conclusione fissata per il 13 giugno del Roland Garros, infatti, andrà a sovrapporsi a tornei come Stoccarda, s-Hertogenbosch e Nottingham. Ricordiamo che nel 2020 la stagione su erba non si è disputata a causa della pandemia, per cui quest'anno l'ATP voleva fare di tutto perché questo settore del calendario venisse disputato nel migliore dei modi.
Roland Garros
Il Roland Garros posticipato di una settimana: al via dal 30 maggio!
07/04/2021 A 20:16
La federazione tennis francese, come spiega la Gazzetta dello Sport, ha in mente di far disputare il torneo parigino con nuovi protocolli sanitari più morbidi che dovrebbero entrare in vigore da giugno. L’intenzione è aumentare il numero degli spettatori presenti, aumentare i servizi come le riaperture di terrazze e ristoranti all'aperto, che frutterebbero decine di milioni di euro di fatturato. Una vera e propria boccata d'ossigeno dopo le perdite economiche del 2020.

Nadal da ridere: eccolo nel 2050 dopo il 38° Roland Garros

Roland Garros
Nadal e l'elogio di una grandezza riconosciuta da tutti
12/10/2020 A 17:58
Roland Garros
Berrettini-Djokovic: al Roland Garros andò così, il match in 4'
08/09/2021 A 07:58