Le tensioni tra le forze dell’ordine e la comunità afroamericana continuano a far discutere negli Stati Uniti, con il clima che - se possibile - ultimamente è diventato ancora più teso. Ne parlano tutti, e ovviamente anche lo sport, mondo con un’incredibile cassa di risonanza, non fa eccezione.

E’ di pochi giorni fa la storia di Colin Kaepernick, quaterback dei San Francisco 49ers che ha scelto di boicottare l’inno americano non alzandosi in piedi, in segno di protesta contro le violenze della polizia sulla popolazione di colore. Kaepernick adesso ha cambiato il suo gesto (mette un ginocchio a terra) ed è sempre più imitato da altri atleti negli Stati Uniti. Serena Williams non mette il ginocchio per terra, ma ha comunque deciso di far sentire la sua voce tramite i social. La più giovane delle sorelle Williams, icona del tennis mondiale e dello sport in generale, scrive un lungo post, molto profondo, chiudendo il suo pensiero con una frase che è destinata a fare parecchio rumore.

US Open
Le pagelle degli US Open: 10 al messaggio di Osaka. Djokovic? 3
14/09/2020 A 07:00
Non starò zitta, non starò silente

Il testo scritto da Serena parte da una situazione del suo quotidiano. “Ho chiesto a mio nipote di 18 anni (per essere chiari: è di colore…) di accompagnarmi a fare alcune commissioni e l’ho lasciato guidare - scrive la Williams -. A un certo punto a lato della strada vedo un’auto della polizia. E’ un flash di secondi, guardo che non superi il limite di velocità. Mi torna alla mente l’orribile video di quella ragazza che ha visto un poliziotto sparare al suo ragazzo mentre era in macchina con lui. Neri loro, neri noi. E’ una cosa rapidissima: penso che quello che è accaduto a quella coppia può succedere a noi. Mi rimprovero di avere chiesto a lui di guidare. Lui così dolce. Non potrei mai perdonarmi se dovesse succedergli qualcosa. Sono secondi infernali. Ma perché nel 2016 siamo costretti a vivere una situazione come questa? Non esistono persone che nascono cattive, esistono le situazioni: l’educazione, le condizioni di vita”.

Ci sarà un momento in cui il silenzio sarà tradimento

E’ la chiusa del messaggio di Serena, che ha deciso di citare Martin Luther King per dare maggior forza ai suoi concetti.

VIDEO, Colin Kaepernick, lo sportivo simbolo della protesta degli afroamericani

VIDEO, Mouratoglou spiega la sconfitta della Williams allo US Open: "Serena aveva problemi al ginocchio"

Mouratoglou: "Serena Williams aveva problemi al ginocchio"

US Open
US Open, order of play della 14esima giornata: Zverev-Thiem alle 22
13/09/2020 A 18:24
US Open
US Open, order of play della 13esima giornata: Osaka-Azarenka alle 22
12/09/2020 A 15:03