Alexander Zverev in questi giorni è volato in Messico per giocare l’ATP 500 di Acapulco. Il tennista tedesco alla vigilia del suo esordio ha parlato della gestione del ranking da parte dell’ATP. Il numero 7 del mondo è stato estremamente critico rispetto alle modalità di assegnazione dei punti.
"La classifica al momento è solo un numero, non ha alcun senso. Sono il più grande fan di Roger Federer, per me è il massimo come tennista e come persona, ma non ha giocato un torneo in un anno intero e nonostante questo si trova in classifica in una posizione migliore di me. Io ho giocato una finale del Grande Slam, la finale di un Masters 1000, ho vinto dei tornei. Ritengo che in questo momento il sistema con cui vengono attribuiti i punti sia un disastro, non dovremmo prestarci troppa attenzione“.
Australian Open
Djokovic rischia grosso: c'è il 'No' del governo ai non vaccinati
12 ORE FA
Zverev ha sottolineato, inoltre, che per lui il ranking non è assolutamente una priorità:
"In questo momento non mi importa davvero e meno ancora con l'attuale sistema“.

Zverev, ci vogliono le pal** per giocare a tennis

WTA, Tenerife
Camila Giorgi sopravvive a 2 penalty game e torna alla vittoria
17 ORE FA
ATP, Anversa
Musetti torna alla vittoria: ora c'è il derby con Sinner!
19 ORE FA