Niente da fare per Stefano Travaglia, impegnato nei quarti di finale dell’ATP di Antalya (Turchia). L’azzurro (n.75 del ranking) si è dovuto arrendere al belga (n.16 ATP) David Goffinper 6-3 6-3 in 1 ora e 4 minuti di partita. Un match a senso unico, nel quale l’azzurro non è mai riuscito a impensierire l’avversario, sempre avanti nello score e col pallino del gioco in mano.
Nel primo set l’avvio è subito di marca belga: Goffin, con risposte profonde, mette in difficoltà nello scambio l’italiano, spesso indotto all’errore. In un battibaleno Travaglia si trova sul 3-0 e deve subire l’onta del doppio break nel sesto game. Sotto 5-1, il n.75 del mondo ha uno scatto d’orgoglio, strappando il servizio al rivale, ma la storia del parziale non cambia. Il 6-3 vale la chiosa, con il n.16 del ranking forte del 78% dei punti vinti con la prima di servizio e del 44% dei quindici ottenuti in risposta contro la prima dell’italiano.
Nel secondo set lo spartito è il medesimo. Travaglia riesce a salvare due palle break in apertura, ma non può nulla nel terzo game, perdendo addirittura a zero il turno in battuta. Un colpo durissimo alle speranze del nostro portacolori. Da quel momento Goffin, infatti, concede solo due punti al servizio, mentre il tennista del Bel Paese si ritrova a subire il secondo break della frazione e ad alzare bandiera bianca sul 6-2. Cala il sipario con 3 ace firmati dall’ex top-10, l’82% dei punti ottenuti con la prima in battuta, rispetto al 63% dell’azzurro.
Laver Cup
Troppo Ruud per Opelka, prima gioia per Team Europe: highlights
2 ORE FA

Tiley: "Federer è a Dubai, si allena per gli Australian Open"

Laver Cup
Federer inquadrato sugli spalti, il pubblico impazzisce
2 ORE FA
Laver Cup
Ruud sfianca Opelka e regala il primo punto a Team Europe
3 ORE FA