"Diplomazia silenziosa": così il Comitato Olimpico Internazionale annuncia di aver parlato con la 35enne tennista Peng Shuai, la cui sorte è incerta dopo le accuse di abusi sessuali verso l'ex vice premier: "Utilizziamo diplomazia silenziosa, concordato incontro di persona a gennaio".

Ecco il testo completo del comunicato:

Australian Open
Nadal: "Covid? I primi tre giorni ero a pezzi"
2 MINUTI FA
"Condividiamo la stessa preoccupazione di molte altre persone e organizzazioni per il benessere e la sicurezza di Peng Shuai. Per questo, proprio ieri, un team del Cio ha tenuto un'altra videochiamata con lei. Le abbiamo offerto un ampio supporto, resteremo in contatto con lei e abbiamo già concordato un incontro personale a gennaio.
Ci sono diversi modi per raggiungere il suo benessere e la sua sicurezza. Abbiamo adottato un approccio molto umano e centrato sulla persona alla sua situazione. Poiché è tre volte olimpionica, il CIO sta affrontando queste preoccupazioni direttamente con le organizzazioni sportive cinesi. Utilizziamo la “diplomazia silenziosa” che, date le circostanze e in base all'esperienza dei governi e di altre organizzazioni, è indicata come il modo più promettente per procedere efficacemente in tali questioni umanitarie.
Gli sforzi del Cio hanno portato a una videoconferenza di mezz'ora con Peng Shuai il 21 novembre, durante la quale ha spiegato la sua situazione e sembrava essere al sicuro e in salute, data la difficile situazione in cui si trova. Ciò è stato riconfermato nella chiamata di ieri. Il nostro approccio umano e centrato sulla persona significa che continuiamo a preoccuparci per la sua situazione personale e continueremo a sostenerla".

La WTA sospende i tornei in Cina in seguito al caso-Peng

Australian Open
Australian Open : Day 1 - Highlights ETCHEVERRY v CARRENO BUSTA
24 MINUTI FA
Australian Open
Australian Open : Day 1 - Highlights KHACHANOV v KUDLA
30 MINUTI FA