Un regalo posticipato molto gradito. Anche se è arrivato con qualche giorno di ritardo, Riccardo Piatti – l’allenatore di Jannik Sinner che domenica 8 novembre ha compiuto 62 anni - non poteva desiderare come dono migliore quello di vedere 6 giorni dopo il suo allievo prediletto vincere la finale dell’ATP 250 di Sofia e diventare il più giovane italiano a vincere un torneo nell’era Open. Rientrato domenica in Italia, lunedì Jannik si è presentato al Piatti Tennis Center di Bordighera dove il suo coach lo ha accolto affettuosamente stampandogli un bacio in fronte e abbracciandolo con tanto affetto riconoscenza. E il bello deve ancora venire...

Il ritorno di Sinner da Riccardo Piatti

Tennis
Sinner macchina da soldi, 2 milioni di euro di sponsor
17/11/2020 A 10:00

Sinner, il campione italiano più giovane: tutti i suoi record

ATP, Sofia
Sinner e la calma dei forti nell'Italia del tutto e subito
16/11/2020 A 08:44
Tennis
ATP Awards 2020, Sinner e Musetti in nomination
13 ORE FA