Da quando ha annunciato di aver messo fine alla sua stagione, Rafael Nadal non aveva più rilasciato dichiarazioni. Lo spagnolo, che tornerà nel 2022, ha finalmente rotto il silenzio, parlando dell’infortunio al piede sinistro, dei suoi prossimi obiettivi e soprattutto del suo futuro e dell’ennesimo rientro nel circuito.
Ho vissuto cose fantastiche, più grandi di quanto avessi mai sognato e altre più complicate, ma ho sempre trovato il modo di uscirne.
US Open
Il lato umano di Novak Djokovic, ferito ma finalmente amato
13/09/2021 A 14:33

Il problema al piede

"Avevo in programma di giocare Wimbledon, le Olimpiadi e gli US Open. Non era nel piano essere zoppo a quel punto della stagione, ma i programmi sono fatti per non essere seguiti alla lettera. Bisogna adattarsi e accettare le cose come vengono".

Sul passato

"Ho vissuto cose fantastiche, più grandi di quanto avessi mai sognato e altre più complicate, ma ho sempre trovato il modo di uscirne. Le cose sono più complicate ora perché gioco ormai da tanto tempo, ma sono sempre positivo e apprezzo la fortuna che ho".

La sua attuale condizione

"Sto migliorando, ma sto bene, sono un po’ dolorante al piede. Questa fase è un po’ complicata a livello personale e professionale, ma ho la volontà di migliorare e affrontare un processo che sarà difficile e doloroso. Devo dare tutto e lottare di nuovo per quello che voglio. Sono determinato".

Top 10, i colpi più belli del torneo: Zverev resiste a Djokovic

US Open
Daniil Medvedev priva Djokovic del Grande Slam: è lui il campione
12/09/2021 A 22:34
US Open
Order of play Day 14: Djokovic vs Medvedev alle 22
11/09/2021 A 19:38