Lo scorso anno Alexander Zverev è finito al centro della cronaca non solo per i suoi risultati sul campo da tennis, ma anche per le accuse di violenza domestica ricevute dall’ex fidanzata Olga Sharypova. Una vicenda scoppiata nello scorso mese di novembre e che ha visto il tennista tedesco non pronunciarsi mai del tutto sull’argomento fino all’ultima intervista alla Bild, dove conferma la sua non colpevolezza e spiega anche i motivi per cui non si è passati alle vie legali.
Questa la prima parte dell’intervista:“Ero la persona più felice del mondo dopo i due tornei vinti a Colonia. Giocavo a golf sulla Wii con Mischa, ad Amburgo, nella stanza di quand’ero bambino proprio come facevamo da piccoli. All’improvviso, comincio a ricevere messaggi sul cellulare. Mi sono seduto sul pavimento e ho detto a Mischa ‘guarda qui’. Non potevo crederci”.
Australian Open
🇬🇧 Djokovic, troppo facile criticarlo: perché stavolta non ci sta
21/01/2021 A 12:21
Zverev nega completamente le accuse dell’ex fidanzata e spiega anche perché ha preferito restare in silenzio e non passare anche alle vie legali per un’eventuale denuncia: “Non c’è nulla di vero. Il problema è che oggi, con la forza dei social, puoi accusare chiunque di qualsiasi cosa. Più ne parlo, più la storia si ingrandisce e per più tempo si trascina. Per questo abbiamo deciso di non passare alle vie legali”.
Il nativo di Amburgo, però, si sofferma sul perchè Sharypova possa essersi inventata le accuse: “Se guardate quando è successo, vedete che ha mosso quelle accuse subito dopo che si è saputo che Brenda (l’ultima ex fidanzata del tedesco) era incinta. Prima di quello, Olga e io non avevamo contatti da un anno. Neanche quando ha cercato di rimettersi con me attraverso i miei genitori, ma io non lo volevo. Credo che il tempismo dica tutto”.
Zverev ha parlato anche del suo rapporto con il pubblico dopo la vicenda:“Non è stato facile. Pensi, come ti guarderanno? Cosa pensano di me adesso? Specialmente quelli che mi conoscono solo attraverso i media. Allo stesso tempo, ci sono stati molti amici e molte persone sui social che mi hanno dato coraggio. Mi ha fatto bene. Poi mi sono concentrato sul tennis”.

Sinner, il passante di dritto fa secco Zverev

Tennis
L'ex fidanzata di Zverev: "Voleva soffocarmi"
06/11/2020 A 15:04
ATP, Madrid
Berrettini, il sogno sfuma: tutto il meglio della finale
21 ORE FA