Impegnato a Belgrado nel suo torneo di casa, dove oggi se la vedrà con lo slovacco Andrej Martin in semifinale, Novak Djokovic è già proiettato verso i prossimi fondamentali appuntamenti della stagione 2020. Il fenomenale tennista serbo sarà sicuramente al via del Roland Garros e di Wimbledon, i prossimi due Grand Slam in calendario, mentre non è ancora certo di partecipare ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021.
"Ho intenzione di giocare a Tokyo se gli spettatori saranno ammessi. In caso contrario, ci penserò due volte prima di partecipare", spiega Nole alla stampa dopo la convincente vittoria di ieri per 6-1 6-0 ai quarti di finale dell’ATP 250 di Belgrado contro l’argentino Federico Coria.
Roland Garros
Sorteggio: Djokovic, Nadal e Federer nello stesso lato!
27/05/2021 A 15:06

Sulla scelta di Naomi Osaka

"Non so per quale motivo abbia preso questa decisione. Capisco che a volte le conferenze post match possano essere faticose, soprattutto se si arriva da una sconfitta, però fa parte del nostro lavoro".

Sulla salute mentale dei giocatori

"Lo sostengo da sempre, è un tema che non va sottovalutato. Ci sono molti fattori in ballo, ad esempio tanti giocatori di doppio che vanno in giro per i tornei ma con montepremi bassissimi e si trovano con problemi economici, anche il fatto di dovere stare confinati in albergo e nelle bolle è faticoso e su alcuni ha effetti davvero pesanti".

Top 10: tutto il meglio di Novak Djokovic al Roland Garros

Tennis
Novak Djokovic re a Parigi: la sua Top 5 del torneo
6 ORE FA
Roland Garros
Il 19° bacio: Djokovic solleva il trofeo del Roland Garros
IERI A 19:54