Juan Martin Del Potro non sarà al via del torneo di tennis dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Una ennesima battuta d’arresto per lo sfortunatissimo tennista argentino che, da sempre, ha visto la propria carriera falcidiata da infortuni. Risale al 23 marzo l’ultima operazione al ginocchio destro per il campione di Tandil e tre mesi di riabilitazione non sono stati sufficienti a farlo tornare in tempo per le Olimpiadi nipponiche. La riabilitazione sta procedendo bene, come spiega UbiTennis, ma i medi argentini hanno suggerito a Del Potro di proseguire gli allenamenti senza forzare i tempi.
A questo punto il torneo olimpico vede cadere un altro tassello importante. Nei giorni scorsi, infatti, era già stato annunciato il forfeit di Rafa Nadal, mentre anche Dominic Thiem è a forte rischio. Sarà presente, invece, il numero uno al mondo Novak Djokovic, che ieri ha sciolto le riserve e assicurato la sua presenza. Un vero peccato, invece, per Juan Martin del Potro che, giova ricordarlo, ha ottimi precedenti sotto i Cinque Cerchi.
A Londra 2012 perse in semifinale 19-17 al terzo set da Roger Federer ma vinse comunque il bronzo battendo Novak Djokovic nella finale per il terzo posto. A Rio de Janeiro 2016, dopo una lunga inattività, tornò ed eliminò Rafa Nadal in semifinale, ma si accontentò dell’argento, dato che venne sconfitto in finale da Andy Murray.
Wimbledon
Qualificazioni Wimbledon: Gaio al turno decisivo! Fuori Marcora
23/06/2021 A 18:39

Da Nadal a Djokovic: la Top 5 delle palle corte a Parigi

Wimbledon
Qualificazioni Wimbledon: subito fuori tutte le italiane
23/06/2021 A 15:49
Tokyo 2020
Olimpiadi, tutto il meglio del tennis a Tokyo 2020 in 100''
02/08/2021 A 13:38