E’ andata in archivio questa giornata di primo turno dell’ATP di Antalya (Turchia). Sul cemento turco erano tre gli azzurri a esordire in questo torneo e alla fine solo uno è riuscito a conquistare il successo. Si tratta di Stefano Travaglia (n.75 del mondo), vittorioso contro il serbo Miomir Kecmanovic (n.42 ATP) per 1-6 6-4 6-0. Un successo in rimonta per il tennista nativo di Ascoli, autore di un terzo parziale sontuoso. Nel prossimo round ci sarà ad attenderlo il finlandese Emil Ruusuvuori (n.87 del mondo) che ha sconfitto il ceco Jiri Vesely (n.67 del ranking) per 6-3 7-6 (4). Una vittoria di qualità per il finnico, che sul cemento si è confermato molto convincente e per Travaglia non si preannuncia un match facile.
In rimonta come l’azzurro anche la vittoria del n.16 del mondo David Goffin: il belga si è imposto contro il francese Pierre-Hugues Herbert (n.83 del mondo) per 3-6 7-5 6-0, venendo fuori alla distanza. Per Goffin una vittoria importante, reduce da un 2020 decisamente problematico. Ad attenderlo nel secondo turno ci sarà il vincente della sfida tra il tedesco Matthias Bachinger e lo spagnolo di origini austriache Nicola Kuhn.
Si parlava di italiani, ebbene sono arrivati i due ko di Andrea Arnaboldi e di Salvatore Caruso. Il n.267 del mondo, nel tabellone principale grazie ai tanti forfait, è stato sconfitto dal georgiano Nikoloz Basilashvili (n.40 ATP) per 4-6 7-5 6-1. Un risultato amaro per l’azzurro, che nel secondo set ha avuto la chance per servire per il match. Basilashvili dunque va avanti e affronterà il turco (wild card) Altuğ Çelikbilek, a segno (7-6 (7) 7-5) contro il polacco Kacper Zuk (n.262 del ranking).
ATP, Cincinnati
Sinner avanti tutta: Kecmanovic si ritira nel 2° set, Jannik agli ottavi
17/08/2022 ALLE 19:23
Niente da fare anche per Salvatore Caruso (n.76 ATP): il siciliano si è dovuto arrendere ad Alexander Bublik (testa di serie n.8) con il punteggio di 6-3 6-3. Un match nel quale Caruso non ha trovato quella profondità di palla che gli avrebbe permesso di superare un giocatore come il kazako, sicuramente più adatto per caratteristiche all’hard. Bublik se la vedrà contro il vincente dell’incontro tra il francese Tristan Lamasine (n.271 ATP) e il bielorusso Egor Gerasimov (n.78 del ranking).

I RISULTATI DELL’ATP ANTALYA 2021 (7 GENNAIO)

  • N. Basilashivili (Geo) b. A. Arnaboldi (Ita) 4-6 7-5 6-1
  • A. Celikbilek (Tur) b. K. Zuk (Pol) 7-6 (7) 7-5
  • E. Ruusuvuori (Fin) b. J. Vesely (Cze) 6-3 7-6 (4)
  • A. Bublik (Kaz) b. S. Caruso (Ita) 6-3 6-3
  • D. Goffin (Bel) b. P.H. Herbert (Fra) 3-6 7-5 6-0
  • S. Travaglia (Ita) b. M. Kecmanovic (Srb) 1-6 6-4 6-0
Wimbledon
Questione di territorio: Kecmanovic non può nulla, Djokovic agli ottavi
01/07/2022 ALLE 14:05
Roland Garros
Medvedev irrefrenabile, bene Tsitsipas, agli ottavi Rublev-Sinner
28/05/2022 ALLE 13:46