Sara Errani saluta New York al primo turno, poco dopo Camila Giorgi. Se la marchigiana giocava contro il pronostico ma forte almeno del momento di forma, alla romagnola serviva una partita di altissimo livello per spuntarla contro la testa di serie numero 32. Il castello crolla nel quarto game quando Ekaterina Alexandrova salva quattro palle-break dando il via a una serie di break consecutivi.
L'azzurra, infatti, non riesce più a tenere un servizio e se i suoi game sono veloci - nel bene ma soprattutto nel male - quelli sulla battuta di Alexandrova sono lunghi e lottati. Il 5-3 dà una spallata al set e il secondo parziale prosegue sulla falsa riga del primo. Errani cresce nello scambio e in risposta mette in difficoltà la russa che, però, ha più vincenti nel suo tennis e sfrutta tutti gli assist serviti dalla romagnola al servizio.
I break consecutivi saranno ben sette a favore di Alexandrova fino al 6-3 6-2 finale in un'ora e 26 minuti. A Errani non basta l'81% di prime in campo a fronte del 44% di punti vinti con la prima e dello 0% con la seconda (0 su 9). Anche i 42 vincenti a 9 sono una tassa troppo alta per le ambizioni di Sarita che aveva vinto l'unico precedente (6-2 6-4 a Bogotà 2017 sul rosso). Un precedente di quattro anni fa che non faceva testo. Sul cemento è un'altra storia.
Tokyo 2020
Doppio misto: Errani-Fognini e Giorgi-Sonego le coppie azzurre
26/07/2021 A 19:34

ERRANI, NIENTE DA FARE: PAVLYUCHENKOVA VINCE 6-0 6-1

Tokyo 2020
Paolini ed Errani ripescate e vincenti: battute Melichar e Riske
25/07/2021 A 13:01
Roland Garros
Qualificazioni: Errani, Fabbiano e Di Giuseppe al secondo turno
24/05/2021 A 12:48