Come a Wimbledon, ma stavolta al quinto set, Matteo Berrettini respinge il bielorusso Ilya Ivashka, un giocatore piuttosto atipico e temerario del serve and volley anche sul cemento, ma che potremmo presto ritrovare fra le teste di serie di uno Slam perché il suo progresso era iniziato molto prima di Winston Salem.
Ha vinto Berrettini perché è giusto così, ormai più esperto e di certo più completo, traversando diverse fasi di un match in cui ha sopperito alle recenti difficoltà sul dritto a sventaglio con le variazioni in back per aprirsi la strada verso il vincente. E sfoderato lob, sempre più precisi e profondi contro le cattive frequentazioni a rete di Ivashka.

Berrettini dà subito spettacolo: il passante in back fredda Ivashka

US Open
Barty eliminata! Raducanu, Swiatek, Pliskova e Andreescu ok
04/09/2021 A 17:59
Inoltre, sia nel terzo che nel quinto set, Berrettini s'è tenuto per i punti più importanti certe chicche al volo: una strepitosa in allungo per parare un passante di Ivashka; l'altra nell'ultimo game, stoppata dove il bielorusso è tornato per l'ultima volta, ma solo per salutare Matteo e arbitro: 6-7 (5) 6-2 6-4 2-6 6-3.

Berrettini si esalta in allungo, la volée non lascia scampo a Ivashka

Berrettini affronterà Oscar Otte, tedesco 28enne e numero 144 ATP per la prima volta al quarto turno di uno Slam. Per Matteo, che vorrà vendicare Seppi, è invece il terzo anno consecutivo agli ottavi di Flushing Meadows. Otte è un dolce ricordo per il tennista italiano, che contro di lui colse il suo primo successo negli Slam al Roland Garros. Sono cambiate molte cose da allora.

Berrettini vola agli ottavi battendo Ivashka al 5°: gli highlights

US Open
Seppi, gli ottavi a New York restano tabù: passa Otte
04/09/2021 A 16:05
US Open
L'implacabile Djokovic! Berrettini si arrende anche a New York
09/09/2021 A 04:31