"Se mi sarà permesso, sarò a New York. Altrimenti non è la fine del mondo". A margine dell'inaugurazione di un complesso sportivo nel parco archeologico di Visoko, in Bosnia, Novak Djokovic non si era sbilanciato sullo Us Open (29/08-11/09). Con le norme sanitarie vigenti, il serbo non potrebbe entrare negli States perché non vaccinato contro il Covid.
I tifosi del campione di Wimbledon però non ci stanno, e hanno dunque lanciato una petizione che chiede alla federazione di tennis americana di collaborare con il governo del paese per consentirgli di partecipare al Grande Slam."Non c'è alcun motivo, in questa fase della pandemia, per non permettere a Djokovic di giocare all'edizione di quest'anno degli US Open", si legge nella petizione su change.org lanciata lo scorso 21 giugno. Ad oggi sono state raccolte quasi 12'000 firme.
US Open
Alcaraz: "Spero di essere il numero 1 per molti anni"
12/09/2022 ALLE 11:10

Djokovic, bagno di folla a Belgrado: l'accoglienza dopo Wimbledon

US Open
Pagellone US Open: benvenuto re Carlo(s), addio regina Serena
12/09/2022 ALLE 11:05
US Open
Spettacolo puro tra Ruud e Alcaraz: la top5 della finale
12/09/2022 ALLE 09:56