Il 31enne tennista spagnolo Roberto Bautista Agut sta vivendo il suo sogno: doveva essere a Ibiza per il suo addio al celibato, invece venerdì sarà sul campo centrale dell’All England Club per giocare la semifinale di Wimbledon con il numero uno del mondo Novak Djokovic. Eppure da ragazzino la sua traiettoria nel mondo dello sport avrebbe potuto seguire binari diversi.
Sì perchè il prossimo numero 13 del mondo Bautista Agut ha un passato da promessa del calcio. Da 11 a 14 anni ha militato con discreto successo nelle giovanili del Villarreal prima di prendere la definitiva decisione di imbracciare la racchetta. Era un attaccante opportunista, un rapace d'area, ma al momento del dunque ha scelto di assecondare la sua passione per il tennis. In occasione della partita più importante della carriera è proprio il Submarino Amarillo a dedicargli un pensiero tramite il profilo twitter ufficiale:
Tennis
Record Djokovic, festa con fan, balli e fuochi d'artificio
2 ORE FA
Siamo orgogliosi che un nostro canterano continui a fare storia nel tennis e abbia raggiunto la semifinale di Wimbledon. Hai fatto bene a preferire la racchetta! Un fenomeno dentro e fuori del campo. Un amico, uno di noi. In bocca al lupo, Rober!
Tennis
1973-2021: la storia del ranking ATP da Nastase a Djokovic
13 ORE FA
Tennis
Djokovic, 311 settimane da numero 1 al mondo: superato Federer
18 ORE FA