E’ una bella vittoria in rimonta quella di Federico Gaio nel secondo match di qualificazione al tabellone principale di Wimbledon. Il tennista azzurro ha avuto la meglio del russo Safiullin, insidioso interprete su questi campi per via della facilità con cui sa fa viaggiare la palla. Gaio ha vinto un match importante, perché ripreso con la rimonta. Dopo aver perso il primo parziale per 3-6, Gaio ha infatti ricucito lo strappo vincendo secondo e terzo set per 6-2 6-3. L’italiano vola così al turno decisivo dove affronterà il veterano americano Kudla, già giustiziere di un altro italiano al primo turno: Pellegrino. Gaio cerca il primo accesso in main draw a Wimbledon della carriera: prima di quest’anno aveva tentato le qualificazioni nel 2016, 2017 e 2019, sempre perdendo al primo turno.
Roberto Marcora trovava invece l’argentino Cerundolo. Bella partenza dell’italiano che si prende il primo set, ma è l’argentino poi a uscire alla distanza. Cerundolo passa per 3-6 6-3 6-2 e centra così il turno decisivo contro il cinese Zhang. Dunque, ai 10 azzurri già in tabellone, proverà ad aggiungersi anche Gaio.
Wimbledon
Berrettini regala a Draghi la sua racchetta
12/07/2021 A 21:51
Wimbledon
Berrettini: "Difficile gestire tutte le emozioni, vi ho portato con me"
12/07/2021 A 16:40
Wimbledon
Berrettini eroico, Djokovic è leggenda: il film della finale
12/07/2021 A 10:26