Nel ventre delle tribolazioni metereologiche londinesi, Jasmine Paolini si smarrisce. L’azzurra si arrende al primo turno sotto il solido servizio di Andrea Petkovic: 6-4 6-3 il risultato finale.
Il match vero e proprio comincia alle 7 di sera, dopo che il campo 16 era stato coperto da vistosi teloni causa pioggia bloccando il primo parziale sul risultato di 5-4 in favore della tedesca. Con estremo e scontato ritardo, la Paolini è costretta a rincorrere: prima della pausa Petkovic aveva trovato subito la giusta profondità e il servizio per mettere in difficoltà la tennista lucchese. Rispetto alla Paolini, Petkovic serve decisamente più palle vincenti (61%) e la Paolini non può che incassare il primo parziale sul 6-4.
Wimbledon
Berrettini regala a Draghi la sua racchetta
12/07/2021 A 21:51
Il tempo speso in attesa della ripresa sembra aver destabilizzato la Paolini, che in apertura di secondo set concede subito due break consecutivi e non rientra più in gara. Difficoltà palesi in uscita dal servizio, la tennista azzurra non trova mai il giusto tempismo sull’erba inglese. A poco serve il break della lucchese (4-2), che sul finale torna a mettere pressione alla tedesca. La Petkovic trova la giusta reazione di reni e tiene a zero l’azzurra confermando il suo turno di battuta (5-3). A quel punto la Paolini si demoralizza e la tedesca sfrutta la breccia: al quinto match-point Jasmine si inchina.
Quest’oggi la Paolini è sembrata troppo appagata dalla vittoria in Croazia: con la pausa per la pioggia e i vari blackout psicologici, la tennista lucchese si è svegliata troppo tardi. Petkovic affronterà una tra Krejcikova e Tauson al secondo turno.

Federer: "L’obiettivo a Wimbledon è la seconda settimana"

Wimbledon
Berrettini: "Difficile gestire tutte le emozioni, vi ho portato con me"
12/07/2021 A 16:40
Wimbledon
Berrettini eroico, Djokovic è leggenda: il film della finale
12/07/2021 A 10:26