Matteo Berrettini ha sconfitto l’argentino Guido Pella in quattro set e si è così qualificato al secondo turno di Wimbledon 2021. Ottimo esordio per il tennista romano, che ha regolato il sempre rognoso sudamericano con una prestazione da motore diesel. Il romano si è imposto col punteggio di 6-4, 3-6, 6-4, 6-0 e si è così guadagnato il diritto di proseguire la propria avventura sull’erba londinese. Il 25enne se la dovrà vedere con il non irresistibile olandese van de Zandschulp al secondo turno, in palio lo scontro con il vincente di Bedene-Nishioka.
Matteo Berrettini si è presentato a Londra dopo aver vinto il torneo ATP 500 del Queen’s, da numero 9 al mondo e da testa di serie numero sette del tabellone principale. L’azzurro ha tutte le carte in regola per farsi strada in questa kermesse e per sognare in grande, ormai sembra vicino anche il sorpasso su Roger Federer nel ranking ATP. Il nostro portacolori ha avuto soltanto un passaggio a vuoto quando ha concesso un break all’avversario nel secondo set, ma poi si è ripreso in maniera brillante e ha completato la sua opera.
Wimbledon
Berrettini regala a Draghi la sua racchetta
12/07/2021 A 21:51
Matteo Berrettini ha analizzato in questo modo la sua prestazione ai microfoni di Sky: “Non esistono partite facili, soprattutto qui e sull’erba, quando arrivi con i favori del pronostico. Sono stato bravo a restare lì nel terzo, quando sentivo che cambiava l’inerzia del match. Nel quarto ho cambiato marcia, ma non è così scontato che si faccia sempre, sono stato bravo. Le mie armi sono servizio e dritto, ma anche dal rovescio sto variando bene, oggi si giocava su quello, sto migliorando, c’è margine e sto lavorando“.

Berrettini: "Vincere il Queen's è un sogno"

Wimbledon
Berrettini: "Difficile gestire tutte le emozioni, vi ho portato con me"
12/07/2021 A 16:40
Wimbledon
Berrettini eroico, Djokovic è leggenda: il film della finale
12/07/2021 A 10:26