Il numero 1 del mondo Daniil Medvedev (da lunedì di nuovo n°2 ATP) potrebbe essere bandito da Wimbledon a meno che non dia "assicurazioni" di non sostenere il presidente russo Vladimir Putin. E’ questa la notizia che rimbalza dall’Inghilterra, con il mondo occidentale che sta cercando di prendere le distanze in tutti i modi possibili da qualsiasi cosa connessa alla Russia.
Medvedev, insieme ad altri tennisti russi e bielorussi, sta giocando in questi giorni il torneo di Indian Wells negli Stati Uniti. Il governo del tennis mondiale ha infatti permesso agli atleti di queste nazioni di poter continuare a giocare, ma senza alcun riferimento alla bandiera della propria nazione. Ecco, questo, per Wimbledon, potrebbe non essere sufficiente. Almeno stando alle parole del Ministro dello Sport del Regno Unito, Nigel Huddleston, che martedì ha dichiarato di essere in contatto con l'All-England Lawn Tennis Club (AELTC) per quanto riguarda la loro posizione sui russi a Wimbledon; torneo al via dal prossimo 27 giugno.
Huddleston afferma che "nessuno che batte bandiera russa dovrebbe essere autorizzato" a giocare i tornei del Grande Slam. E poi aggiunge: "Stiamo parlando con vari sport di questo e di quale dovrebbe essere la risposta: assolutamente nessuno che batte bandiera russa dovrebbe essere autorizzato o abilitato a giocare”.
Wimbledon
Berrettini regala a Draghi la sua racchetta
12/07/2021 A 21:51
Parole forti, a cui però Huddleston ha aggiunto un nuovo carico: “Penso che si debba andare oltre, penso che dobbiamo avere qualche certezza in più che questi atleti non siano sostenitori di Vladimir Putin. Stiamo valutando quali requisiti potremmo aver bisogno per ottenere assicurazioni in tal senso”.

Daniil Medvedev a Wimbledon 2021

Credit Foto Getty Images

Insomma, Huddleston pare voglia qualcosa di simile a una dichiarazione pubblica, un qualche tipo di ‘statement’, per dirla con le loro parole, che attesti la lontananza dalle idee di Putin.
Finora il tennis ha accettato, come anticipato, tutti i russi e i bielorussi, ma senza bandiera; tuttavia la Russia è stata bandita dalle competizioni a squadre come la Coppa Davis. Vedremo se la presenza dei russi a Wimbledon sarà davvero subordinata a questa sorta di rinnego pubblico chiesto dal Ministro dello Sport del Regno Unito.

Medvedev: "Voglio la pace. Io senza bandiera? Anche ai Giochi..."

Wimbledon
Berrettini: "Difficile gestire tutte le emozioni, vi ho portato con me"
12/07/2021 A 16:40
Wimbledon
Berrettini eroico, Djokovic è leggenda: il film della finale
12/07/2021 A 10:26