Dopo il ritiro di Serena Williams, il tabellone femminile di Wimbledon 2021 riserva un'altra sorpresa: nel day 3 cade la testa di serie n° 5, Bianca Andreescu, sotto i colpi della francese Alizé Cornet, ex numero 11 del mondo. Aryna Sabalenka, invece, si salva al terzo set contro la padrona di casa Katie Boulter. Esordio convincente, infine, per la semifinalista delle edizioni 2011 e 2012, Vika Azarenka.

Sabalenka-Boulter, il match del giorno

Wimbledon
Berrettini regala a Draghi la sua racchetta
12/07/2021 A 21:51
Spettacolo assoluto tra la bielorussa n° 4 del mondo e la tennista di Leicester. Dopo aver archiviato la pratica Niculescu, Sabalenka si ritrova tutto il Centrale contro e un'avversaria agguerrita che dopo un break e contro-break in apertura, riesce a strapparle il primo set a causa di un passaggio a vuoto al servizio nel settimo game: 6-4. Il tempio del tennis è in visibilio (spunta addirittura un cartellone con "Riporta il titolo a casa", con allusione all'ultimo trionfo britannico di Virginia Wade nel 1977). Nel secondo parziale, però, l'esperienza su questi palcoscenici si fa sentire e alla prima palla break disponibile Sabalenka mette la freccia e chiude 6-3. Nel terzo la bielorussa sale 4-3 con un break di vantaggio, Boulter spreca 6 chance di contro-break e, di fatto, si consegna all'avversaria. Sabalenka tira un grande sospiro di sollievo e attende Maria Camila Osorio Serrano: 1° terzo turno in uno Slam per la 19enne colombiana proveniente dalle qualificazioni, al secondo main draw in un major.

Bianca Andreescu

Credit Foto Getty Images

Cornet lascia solo 3 game ad Andreescu

Prosegue il momentaccio di Bianca Andreescu. Tra infortuni e cambi di coach, la tennista canadese ha vinto solo due match Major dopo il trionfo agli US Open 2019. A eliminarla dal prestigioso torneo dell'All Englang Club di Londra è Alizé Cornet. 6-2 6-1, un risultato pesantissimo, figlio di 34 errori non forzati rispetto ai 7 della francese che al secondo turno trova Ajla Tomljanovic. Cornet batte per la seconda volta la canadese dopo il successo di due settimane fa a Berlino.

Le altre

Successi già anticipati quelli di Pavlyuchenkova, Muchova, Badosa, Svitolina e Azarenka. La russa, finalista del Roland Garros, si è imposta su Ana Bogdan 6-2 6-2. Muchova, testa di serie numero 19, affronterà Camila Giorgi dopo aver superato la cinese Zhang 6-3 6-3. Badosa, invece, impiega tre set per liberarsi della connazionale Bolsova: 6-2 5-7 6-2 il risultato finale. L'ucraina (testa di serie n° 3 del tabellone) ha bisogno di tre set per domare la belga van Uytvanc, 6-3 2-6 6-3. Al secondo turno incontrerà la polacca Linette, impostasi su Anisimova in tre parziali. Infine esordio convincente per la bielorussa che supera 6-1 6-3 Kozlova.
Iga Swiatek, vincitrice del torneo Juniores nel 2018, stende la finalista del 2010 Vera Zvonareva con un secco 6-1 6-3. Al decimo Slam in carriera, la polacca vanta ora almeno il terzo turno in tutti e quattro i major. Bene anche Jelena Ostapenko che lascia appena tre game a Leylah Fernandez: la lettone era ancora al primo turno e al secondo si misurerà con Daria Kasatkina, sconfitta la settimana scorsa 1-6 7-5 6-2 a Eastbourne, dove ha poi alzato il trofeo. La numero 102 del mondo Kaja Juvan ottiene la più grande vittoria della sua carriera, battendo la testa di serie numero 9 Belinda Bencic 6-3 6-3. La campionessa dell'edizione 2017 Garbine Muguruza rimonta dal 2-4 nel secondo set e piega l'olandese Pattinama Kerkhove 6-1 6-4: sulla sua strada Ons Jabeur (7-5 6-0 a Venus Williams). Prosegue il momento no di Sofia Kenin: la testa di serie numero 4 perde 6-2 6-4 per mano di Madison Brengle, numero 82 WTA.
Ludmilla Samsonova elimina Jessica Pegula 6-4 3-6 6-3 e ottiene la sua nona vittoria consecutiva, la quarta di fila contro una Top 30. Primo terzo turno Slam per la campionessa di Berlino (dove partita dalle qualificazioni) o, se preferite, la russa d'Italia, a Wimbledon grazie a una wild card.

Serena: "Non sarò a Tokyo, non mi va di dirvi le ragioni"

Wimbledon
Berrettini: "Difficile gestire tutte le emozioni, vi ho portato con me"
12/07/2021 A 16:40
Wimbledon
Berrettini eroico, Djokovic è leggenda: il film della finale
12/07/2021 A 10:26