Non si ferma la corsa di Rafael Nadal! Lo spagnolo mantiene aperta la sua striscia vincente negli slam del 2022 regolando con un secco 3-0 Botic van de Zandschulp in due ore e 21 minuti di gioco. Match a senso unico sul campo centrale, con il maiorchino quasi perfetto in ogni frangente. Il break sul 5-4 al termine del primo set, il doppio break per il 6-2 del secondo parziale e un terzo set in cui è andato sotto 1-0 perdendo il servizio, ma che è stato in grado di vincere al tie-break con la solita tenacia e intelligenza tattica (oltre agli errori dell'olandese). Ai quarti troverà l’americano Taylor Fritz: uno dei pochissimi esseri umani in grado di batterlo nel 2022 (finale Masters1000 di Indian Wells).
Nadal, 8 volte ai quarti di finale di Wimbledon
US Open
Nadal torna a Cincinnati, Zverev in dubbio per gli US Open
11/08/2022 A 14:46

Il racconto del match sul centrale

Chirurgo Rafa, che in 42 minuti chiude il primo set senza concedere nemmeno una palla break. Molto bravo lo spagnolo, che inizia il proprio match nel migliore dei modi, strappando il servizio all’avversario nel corso del nono game. Secondo parziale in discesa già in avvio per il maiorchino dopo avere ottenuto il break già nel secondo gioco. Come se non bastasse, poi, Nadal si aggiudica il fulmineo 2-0 grazie ad un altro furto nell’ottavo game: altri 38 minuti che volano via. Botic van de Zandschulp si riscatta all’inizio del terzo set con il suo primo break della partita, ma è solamente un fuoco di paglia perché arriva l’immediato controbreak e il successivo capolavoro con il passante che indirizza definitivamente la sfida nel sesto gioco a favore del numero 4 del mondo. Anche se ci vuole comunque il tie-break (e tre match point sprecati) per decretare la fine dell’incontro.

Mentalità Nadal: il riscaldamento pre-finale parte negli spogliatoi

Bravissimo anche Taylor Fritz

Continua il gran periodo di forma di Taylor Fritz, che coglie l’ottava vittoria consecutiva e si regala per la prima volta in carriera i quarti di finale di un torneo dello Slam senza perdere un set. La quarta vittima è Jason Kubler, australiano tra le rivelazioni del torneo ma che per gran parte della partita ha sofferto la potenza e la solidità da fondo di un Fritz che quest’anno sta vivendo la miglior stagione della sua carriera (6-3, 6-1, 6-4 in due ore esatte). L’australiano si può consolare però con il miglior risultato Slam della carriera e, nonostante manchino i punti, del ricco prize money del torneo, che è praticamente un quarto di quanto guadagnato da Kubler nell’intera carriera.

Nadal mette nel mirino Wimbledon: l'allenamento a Maiorca

Tennis
Medvedev si inchina a Nadal: “Sarà lui il n° 1 a fine anno”
03/08/2022 A 12:58
Wimbledon
Pagellone Wimbledon: 'Djokovic 7,' il ritorno. Kyrgios "il genio"
11/07/2022 A 10:33