Un lunedì perfetto, quello di Caroline Wozniacki, che a soli 20 anni sale in vetta alla classifica WTA superando l'eterna infortunata Serena Williams (fresca la notizia del prolungamento del suo stop fino al prossimo anno, ndr) e festeggiando anche una bella vittoria nella finale del China Open ai danni di Vera Zvonareva, la quale non è riuscita a giocare con la necessaria continuità di fronte alla terribile danesina.
Eppure in avvio è stata proprio la russa a prendere in mano le redini del gioco, con il break al terzo game che spinge poi il punteggio fino al 3-1, con una Wozniacki poco mobile e apparentemente rallentata dal lieve infortunio al ginocchio patito in semifinale. Ma si tratta solo si un fuoco di paglia, perché poi la testa di serie numero 1 infila 5 giochi consecutivi andando a conquistare meritatamente il primo parziale (6-3).
Nel secondo set, però, la Zvonareva parte nuovamente con il piede giusto, portandosi avanti con un break a zero nel quarto game e questa volta reggendo di fronte ai tentativi di rimonta dell'avversaria, fino al 6-3 che rimette tutto in equilibrio.
WTA, China Open
Impresa Vinci, fuori subito la Pennetta
03/10/2010 A 11:38
La terza partita diventa quindi decisiva ed è qui che Caroline Wozniacki tira fuori i suoi artigli gialli con autorità: pronti-via e siamo già 3-0, in discesa verso l'ennesimo 6-3 che regala alla numero 1 danese il sesto torneo stagionale, secondo consecutivo dopo il trionfo di Tokyo della scorsa settimana.
ATP, Indian Wells
Tsitsipas e Zverev eliminati! La semifinale è Basilashvili-Fritz
6 ORE FA