Non si giocherà la finale femminile del WTA Premier 5 di Cincinnati. Naomi Osaka, infatti, ha deciso di rinunciare all’ultimo atto a causa di un problema al tendine del ginocchio sinistro. Con il forfait della giapponese, è dunque Victoria Azarenka a fregiarsi del titolo di campionessa del torneo che, per quest’anno, si è giocato a New York, in quel di Flushing Meadows.
La raggiunta finale, comunque, assicura a Osaka la risalita di un posto nel ranking WTA, dove diventa numero 9. Azarenka, invece, scala la graduatoria fino alla 27a posizione, sempre più vicina ai suoi livelli storici: non dimentichiamo che si parla di una due volte vincitrice degli Australian Open, numero 1 del mondo, frenata negli ultimi anni da diversi problemi sia di infortuni che extra campo legati alla custodia del figlio Leo.
Tennis
La battaglia di Naomi Osaka, la tennista che ha sfidato i tabù
09/11/2021 A 14:29
Agli US Open dunque le condizioni della Osaka saranno tutte da valutare: l'ex campionessa di questo torneo si scontrerà al primo turno con Misaki Doi in un derby nipponico; Azarenka invece incrocerà la racchetta con la francese Oceane Dodin. Per la bielorussa del ventunesimo titolo conquistato in trentotto finali, il primo da oltre quattro anni a questa parte; l’ultimo successo era giunto al Premier Mandatory di Miami nel 2016 nei confronti della russa Svetlana Kuznetsova.
WTA, Indian Wells
Badosa regina del deserto: vince una super finale su Azarenka
17/10/2021 A 23:46
US Open
Fernandez: "Ero convinta di vincere prima di entrare in campo"
04/09/2021 A 04:41